Biaggi: "Volevo troppo questa vittoria"

Max racconta il bellissimo duello andato in scena con Melandri in entrambe le gare

Biaggi:
Max Biaggi trionfa in Gara 2 dopo uno spettacolare duello con Marco Melandri e si porta ad 11 i successi in carriera sulla pista ceca, un caso unico di dominio nel motociclismo moderno. Il weekend del Campione del Mondo non è stato privo di difficoltà, ma l'esperienza e la grinta hanno permesso a Max di cogliere una vittoria autorevole e importantissima in chiave mondiale. Biaggi ha infatti recuperato altri 13 punti al capoclassifica Carlos Checa che ora guida con 293 punti contro i 263 di Biaggi e i 240 di Melandri. Ancora una volta - come nell'ultimo appuntamento ad Aragon - le due gare sono vissute sul duello tutto italiano tra Biaggi e Melandri con Checa due volte terzo. Nella prima gara i tre hanno impostato un ritmo insostenibile per gli avversari. Ma giocarsi la vittoria finale sono stati i due italiani, il sorpasso di Melandri a due giri dalla fine ha determinato l'ordine di arrivo. Ma il Campione del Mondo SBK si è preso la rivincita in Gara 2. Lo ha fatto mettendo in gioco tutte le sue doti: prima ha impostato un ritmo rivelatosi fatale per Checa che, pur non mollando mai, ha perso l'immediato contatto coi primi. Poi, visto che Melandri aveva resistito al suo ritmo, non si è risparmiato dal confronto diretto ingaggiando un duello spettacolare col ravennate e sorpassandolo definitivamente al penultimo giro. Da lì in poi è stato un correre verso il traguardo impedendo all'avversario ogni possibilità di attacco grazie al ritmo impresso nell'ultimo giro. "Aspettavano tutti questa vittoria e ora sono felicissimo, per me, per Aprilia, per i miei tifosi che qui sono numerosissimi - ha commentato Biaggi alla fine - ma non è stato per niente facile. Diciamo che Gara 1 mi ha insegnato qualcosa. Lì avrei voluto essere più veloce negli ultimi giri ma non sempre è possibile. Così con la mia squadra, che ha lavorato benissimo, abbiamo deciso alcuni cambiamenti sulla mia RSV4. Piccoli particolari che in gare come queste possono essere decisivi. Ho cercato di tenere un ritmo che staccasse Melandri ma quando ho visto che alla fine era ancora lì mi sono preparato al confronto diretto. Quando mi ha passato non ho neanche pensato un attimo di mollare, ho cercato un buco per ripassarlo al più presto e poi ho dato il massimo. Volevo troppo questa vittoria". Sul campionato Max non si sbilancia più di tanto: "E' ancora lunga e i punti di vantaggio di Checa sono tanti, arriveranno circuiti a lui più favorevoli, e anche qui è andato molto forte. Ma noi siamo belli determinati, cercheremo di essere sempre più consistenti e di non mollare fino alla fine". Weekend da dimenticare per Leon Camier: in Gara 1 è arrivato un settimo posto "da battaglia" perché conquistato lottando con grande carattere in un gruppone con Haslam, Lascorz e Sykes. Ma Gara 2 ha riservato a Leon una scivolata, e conseguente ritiro, al tredicesimo giro. Tanta amarezza ma anche tanta voglia di rifarsi nel prossimo appuntamento, quando correrà "a casa" sul tracciato di Silverstone.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Max Biaggi
Articolo di tipo Ultime notizie