Rea: fratture scongiurate, venerdì torna in pista

Rea: fratture scongiurate, venerdì torna in pista

Il pilota della Castrol Honda dovrebbe correre regolarmente a Phillip Island

Dopo la caduta di ieri nei test australiani della Superbike e la notte passata in osservazione all'Ospedale di Melbourne, oggi Jonathan Rea è stato sottoposto a nuovi accertamenti sulle sue condizioni fisiche. Le notizie sono buone perchè pare che alla fine le radiografie non abbiano evidenziato alcuna frattura (forse solo una piccola alla clavicola sinistra). La speranza del pilota della Castrol Honda è quindi quella di poter lasciare l'Ospedale al più presto e scendere in pista venerdì per valutare le sue condizioni in vista della gara di apertura, prevista per questo weekend a Phillip Island. "La mia principale preoccupazione è stata verificare di non aver aggravato ulteriormente il mio precedente infortunio alla mano (frattura scafo-lunare del legamenti, ndr)" ha commentato Rea. "Per fortunata tutte le radiografie e la TAC hanno dimostrato che non ci sono fratture al polso, forse una al bordo della clavicola sinistra, ma mi auguro si tratti soltanto di un precedente infortunio. Spero di poter lasciare oggi l'ospedale ed esser pronto a scender in pista venerdì per verificare il mio stato di forma. Sono comunque ottimista: se riuscirò a limitare il gonfiore delle mani in questi giorni, senza troppi problemi dovrei correre domenica, cercando di dare il massimo come sempre" ha concluso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Phillip Island
Circuito Phillip Island Grand Prix Circuit
Piloti Jonathan Rea
Articolo di tipo Ultime notizie