Checa lancia frecciate all'Aprilia

Checa lancia frecciate all'Aprilia

"Le polemiche sulle gomme sono una scusa da perdenti" ha tuonato lo spagnolo

La Ducati non sale sul gradino più alto del podio di Brno ormai dal 2008, ma Carlos Checa è giunto in Repubblica Ceca voglioso di reagire al weekend difficile di Motorland Aragon, dove è caduto commettendo il primo errore della stagione, ma soprattutto dove ha visto ridurre la sua leadership a 43 punti di vantaggio su Max Biaggi. Un vantaggio comunque di tutto rispetto. Lo spagnolo del team Althea ha spiegato però di non avere alcuna intenzione di correre in difesa (anche se la prima sessione di libere non è andata benissimo, ndr): "Ho 43 punti di vantaggio, ma limitarsi a gestire sarebbe un errore davvero madornale. La caduta di Aragon è alle spalle, sto benissimo fisicamente e punterò al massimo, come sempre". A destare l'attenzione dei media però è stata soprattutto la frecciata che il leader del Mondiale Superbike ha riservato ai rivali dell'Aprilia, che recentemente si erano lamentati delle gomme Pirelli, dicendo che erano state sviluppate per favorire la Ducati. "Da inizio annno sento questa polemica: solo scuse da sconfitti" ha tuonato Checa. "Con la monogomma sono moto e pilota che devono adattarsi. In MotoGp si lamentano di aver due gomme durissime, noi ne abbiamo quattro e stiamo facendo tempi fantastici".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Carlos Checa
Articolo di tipo Ultime notizie