Badovini a caccia del podio sfiorato a Misano

Badovini a caccia del podio sfiorato a Misano

La BMW Motorrad Italia si avvicina con ottimismo a Motorland Aragon, dove ha già dei riferimenti

Il BMW Motorrad Italia Superbike Team va verso Motorland Aragon con la carica positiva del podio sfiorato da Ayrton Badovini a Misano ed il positivo esordio sulla BMW S1000RR di Lorenzo Lanzi, dopo un lungo periodo di inattività. L'undicesimo posto nella classifica generale del Campionato Mondiale Superbike - che in realtà è un decimo a pari merito - è un punto di partenza per il BMW Motorrad Italia Superbike Team, e non di arrivo in questa prima stagione nella massima categoria delle derivate di serie: il podio sfiorato da Ayrton Badovini domenica scorsa sul circuito romagnolo di Misano Adriatico è la dimostrazione. A metà del Campionato, Ayrton ha al suo attivo 72 punti. Sulla seconda moto del team salirà Lorenzo Lanzi, che sostituirà anche in questa gara James Toseland. Lorenzo non conosce la pista, dove non ha mai girato, ma potrà contare su fatto che ha già disputato una gara con la S1000 RR, appunto quella di Misano, dove ha colto un 15esimo ed un 11esimo posto, conquistando punti mondiali. Serafino Foti, direttore sportivo del BMW Motorrad Italia Superbike team, ha dichiarato: "Dopo la bella prova di Ayrton a Misano, affrontiamo il weekend di Aragon con ottimismo anche per il fatto che su quel tracciato abbiamo già provato e abbiamo tratto alcune indicazioni, anche se la temperatura dell'asfalto sarà diversa rispetto a quella dei test. Ayrton conosce la pista e ci dovrebbe aspettare un week nd positivo. Lorenzo Lanzi non ha mai visto il circuito e ci si dovrà adattare. Dopo la gara di Misano conosce un po' di più la moto e pur continuando a prenderci la mano, potrà concentrarsi sulla conoscenza della pista. Abbiamo girato nei test anche con la Superstock e questo ci consente un po' di ottimismo".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Lorenzo Lanzi , Ayrton Badovini
Articolo di tipo Ultime notizie