Riscontri positivi in casa Liberty Racing

Riscontri positivi in casa Liberty Racing

Tutti e tre i piloti sono usciti soddisfatti dai test privati di Phillip Island

Come cita il noto proverbio: “l’appetito vien mangiando”, ecco che il Team Effenbert Liberty Racing di ritorno in pista dopo la pausa invernale in occasione dei test privati di Phillip Island dal 13 al 15 febbraio, ha mostrato un’ incoraggiante progressione cronometrica. La squadra SBK, rappresentata dai francesi Sylvain Guintoli, Maxime Berger e dal ceco Jakub Smrž ha, infatti, concluso la tre giorni con dati soddisfacenti, evidenziando in pieno le potenzialità del team. Fabio Alberti, team manager: “Sono molto soddisfatto di questa tre giorni anche se, il virus intestinale ha colpito purtroppo non solo i nostri piloti, Guintoli e McCormick, ma anche quattro meccanici. Da questa sessione sono emersi dati importanti per il Team Effenbert Liberty Racing, ora li elaboreremo per garantire ai nostri piloti i setting idonei per il debutto mondiale, l’impressione comunque è positiva, stiamo facendo un buon lavoro che ha portato giro dopo giro a costanti miglioramenti. Un’ennesima chance l’avremo comunque in occasione del 20 e 21 febbraio con i test organizzati, sempre a Phillip Island, da Infront, promoter ufficiale del campionato”. Jakub Smrž:Il buon feeling che ho stretto con la moto in questi test è dimostrato dai positivi riscontri cronometrici, il lavoro sta proseguendo bene e sono certo che il team abbia le carte in regola per essere ancora più competitivo, e anzi colgo l’occasione per ringraziare la squadra. Durante i test abbiamo lavorato principalmente sul traction control, sulla messa a punto della frizione e sulle gomme, così come sul set up delle sospensioni. Abbiamo, inoltre, utilizzato con ottimi risultati il nuovo forcellone e l’inedito sistema frenante all’anteriore. Ho girato anche con coperture da qualifica ma un evidente fenomeno di blister mi ha impedito di sfruttarle a pieno. Mi ha rincuorato ottenere ottimi tempi senza mai cadere, segno evidente dello straordinario feeling che da subito ho trovato con la Panigale. Per i prossimi test abbiamo in mente altre modifiche che dovrebbero aiutarci ancora di più nella messa a punto della moto”. Sylvain Guintoli:Sono rammaricato di non essere stato in forma in questi giorni a causa del malessere intestinale che mi ha provocato non pochi disagi. Alla luce di questo non posso però che pensare positivo visti i buoni tempi realizzati. Non appena avrò riconquistato la migliore forma fisica, sono convinto ci siano tutti i presupposti per lavorare ancora meglio”. Maxime Berger:Fin dai primi giri mi sono sentito assolutamente a mio agio con la nuova Panigale, che rispetto alla Ducati che ho guidato lo scorso anno mi è parsa decisamente più performante. Sono molto contento dei miei risultati in pista, e i dati che abbiamo rilevato ci daranno modo di lavorare ancora meglio. Ottima l’aderenza all’anteriore grazie alla nuova forcella di casa Ohlins accoppiata al sistema frenante Brembo. La squadra mi supporta con grande attenzione e questo per me è davvero importante. Da parte mia voglio e posso confermare la loro fiducia esprimendomi ai massimi livelli”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Jakub Smrz , Sylvain Guintoli , Maxime Berger
Articolo di tipo Ultime notizie