La Honda trae indicazioni positive dai test australiani

La Honda trae indicazioni positive dai test australiani

Oggi Rea ha completato una simulazione di gara: "Il pacchetto di base è migliore di quello del 2011"

Con la terza ed ultima giornata si sono conclusi i test della Honda Ten Kate a Phillip Island. Il 2012 si è aperto decisamente in maniera positiva per Jonathan Rea che, dopo aver lavorato su sospensioni, telaio ed elettronica della nuova CBR1000RR, oggi è riuscito anche a portare a termine una simulazione di gara senza particolari intoppi. Un avvio di stagione in netto contrato rispetto a quanto avvenuto un anno fa, quando il pilota britannico fu addirittura costretto a lasciare il tracciato australiano in ambulanza, a causa di una caduta ad alta velocità. "Il mio ultimo run è stato in pratica la mia prima gara della stagione. Abbiamo fatto la partenza con il semaforo e l'arrivo con la bandiera a scacchi. Devo dire poi che è stata un'esperienza positiva perchè abbiamo iniziato a capire meglio il comportamento della moto, che senza dubbio presenta un pacchetto base dal potenziale superiore rispetto a quello di cui disponevamo un anno fa" ha detto Rea a MotorCycleNews. Soddisfatto anche Hiroshi Aoyama, che però ha incontrato qualche difficoltà in più rispetto al compagno di squadra, dovendo adattarsi non solo ad una derivata di serie, ma anche al passaggio dalle gomme Bridgestone della MotoGp alle Pirelli utilizzate in Superbike. "E' stato un test molto interessante. Erano due mesi, dai tempi del test in Qatar, che non scendevo in pista quindi è stato bello tornare in sella alla moto e poterlo fare su questo tracciato. Ho trovato un maggior feeling rispetto allo scorso test, ma devo ancora proseguire con l'adattamento alla moto e alle gomme" ha spiegato il giapponese.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Jonathan Rea , Hiroshi Aoyama
Articolo di tipo Ultime notizie