Portimao, Libere 1: Rea di un soffio su Checa

Portimao, Libere 1: Rea di un soffio su Checa

Si rivede in pista Biaggi: il "Corsaro" ha messo insieme ben 22 tornate

Prosegue il grande momento di forma di Jonathan Rea, che da quando la Honda gli ha fornito il nuovo sistema "ride by wire" per la sua CBR1000RR sembra essere tornato il pilota che abbiamo ammirato nelle passate stagioni. Il britannico oggi ha fatto registrare il miglior tempo nella prima sessione di prove libere del round conclusivo del Mondiale Superbike, a Portimao. Johnny ha girato in 1'43"945, tempo più alto di poco più di un secondo rispetto al record del tracciato portoghese, e alla fine ha preceduto di soli 36 millesimi Carlos Checa. Il ducatista è ancora un po' nervoso per l'incertezza sul suo futuro, ma ancora una volta è stato estremamente veloce. La vera sorpresa di giornata è senza dubbio il terzo tempo ottenuto da Ayrton Badovini in sella alla BMW S1000RR del team Motorrad Italia. Dietro di lui completano la top five Tom Sykes e Sylvain Guintoli, entrambi staccati di circa quattro decimi dal battistrada. Il rientrante Max Biaggi si è dovuto accontentare per ora dell'ottavo tempo, ma il fatto che sia riuscito a mettere insieme 22 giri è sicuramente incoraggiante per quanto riguarda le sue condizioni fisiche. Decisamente esaltante invece il debutto di Davide Giugliano: il campione della Superstock 1000 ha portato la seconda Ducati del team Althea in undicesima posizione, mettendosi dietro addirittura un terzetto di veterani composto da Troy Corser, Michel Fabrizio e Leon Haslam. Attardato Marco Melandri, solo 17esimo.

World Superbike - Portimao - Libere 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Jonathan Rea
Articolo di tipo Ultime notizie