Piove ad Istanbul: tutto invariato nella Q2

Piove ad Istanbul: tutto invariato nella Q2

Solo tre piloti ottengono dei tempi e brilla la wild card Ercelik. Tutte le Ducati fuori dalla Superpole

Ci mancava solo la pioggia a rendere ancora più complicato il weekend di Istanbul del Mondiale Superbike, che ieri si è aperto con una vera e propria miriade di cadute, che hanno obbligato diversi piloti al forfati. Basta pensare che in queste condizioni sono solamente sei i piloti che hanno preso la via della pista ed appena tre quelli che hanno marcato un tempo. Ad ottenere la miglior prestazione è stata la wild card locale Yunus Ercelik, che con la sua BMW S1000RR ha girato in 2'10"144, un tempo lontanissimo dall'1'56"190 con cui Sylvain Guintoli aveva comandato ieri. E' chiaro quindi che la situazione di classifica è rimasta immutata rispetto a ieri, con tutti i piloti che hanno marcato un tempo in Q1 che hanno avuto accesso alla Superpole che si disputerà oggi pomeriggio. La cosa curiosa, dunque, è che tra le prime 15 posizioni non ci sono Ducati, perchè Carlos Checa e Max Neukirchner sono già stati costretti a chiudere il loro weekend a causa degli infortuni rimediati ieri, mentre Ayrton Badovini ha preferito non rischiare la sua caviglia malconcia e quindi domani scatterà dalla 16esima piazza.

World Superbike - Istanbul - Qualifica 2

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Articolo di tipo Ultime notizie