Melandri vuole continuare a ragionare di gara in gara

Melandri vuole continuare a ragionare di gara in gara

Secondo il pilota della BMW è ancora presto per iniziare a fare calcoli a tre weekend dal termine

Probabilmente se all'inizio dell'anno gli avessero detto che sarebbe arrivato al round del Nurburgring in testa al Mondiale Superbike, Marco Melandri si sarebbe fatto una grossa risata. La BMW veniva da due stagioni non troppo esaltanti, ma il pilota ravennate è riuscito a trasformare la S1000RR in una moto capace di vincere già sei gare in questa stagione, portandola in vetta alla classifica proprio in vista della gara di casa per la squadra bavarese. "E' fantastico arrivare al round di casa della BMW in testa al campionato. Tuttavia, questo potrebbe anche darci un po' di pressione in più, perchè tutti si aspettano un grande risultato. Sono convinto infatti che saranno due gare complicate perchè l'Aprilia lavorerà duramente per provare a tornare in vetta" ha detto Melandri ad un paio di giorni dall'inizio del weekend. Il tracciato tedesco poi sembra piacergli particolarmente: "Lo scorso anno ho corso al Nurburgring per la prima volta e devo dire che la pista mi è piaciuta molto. Gara 1 era stata molto buona per me, perchè avevo finito secondo. Gara 2 invece, con la pista molto bagnata, è stata molto difficile. Il tracciato comunque è divertente e molto tecnico. La prima parte è piuttosto stretta, ma credo che la seconda parte sia particolarmente adatta al mio stile di guida". E dovrebbe calzare piuttosto bene anche alla BMW, a patto di migliorare in qualifica: "Inoltre penso che la nostra S1000RR si adatterà bene a questa pista. Se tutto andrà secondo i piani, sono convinto che potremo essere competitivi nelle due gare. Però dobbiamo cercare di migliorare il nostro passo in qualifica, perchè facciamo ancora troppa fatica con la gomma morbida. In ogni caso mi sento bene e pronto per tornare a combattere". Nonostante la leadership, la filosofia di Melandri non cambiera per questo finale di stagione. L'obiettivo è ancora quello di provare a tirare fuori il massimo da ogni singola gara: "Ci aspettano ancora sei gare di qui a fine stagione e non sono poche. Qui poi non è mai facile perchè ci sono tanti piloti veloci e c'è sempre la possibilità di commettere un errore. Nelle ultime gare, infatti, abbiamo assistito a diversi cambi importanti in classifica. Si possono recuperare punti rapidamente, ma si possono perdere altrettanto rapidamente. Per questo dobbiamo rimanere concentrati sulle singole gare, cercando di fare sempre il massimo".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Marco Melandri
Articolo di tipo Ultime notizie