Mosca evoca dei bei ricordi a Melandri e Davies

Mosca evoca dei bei ricordi a Melandri e Davies

Lo scorso anno Marco prese la vetta del Mondiale, mentre Chaz conquistò il primo podio in SBK

Il BMW Motorrad Goldbet SBK Team si sta dirigendo a Est verso la Russia, dove prenderà il via la seconda parte del FIM Superbike World Championship 2013. Il Moscow Raceway, situato a ovest di Mosca, la capitale russa, vicino alla città di Volokolamsk, ospiterà l’ottavo round della stagione nel weekend del 19 – 21 luglio. Nella Classifica Costruttori BMW è terza con 237 punti. Nella Classifica Piloti, i due ufficiali, Marco Melandri e il compagno Chaz Davies, si trovano rispettivamente in quarta e quinta posizione. Marco, con la BMW S1000RR, è a 182 punti, Chaz a 154 punti. Questo round è la seconda apparizione del Superbike World Championship sul nuovo tracciato del Moscow Raceway, inaugurato lo scorso anno. BMW Motorrad ha esordito sulla pista russa con un weekend memorabile: grazie ad una vittoria e a un secondo posto Marco ha conquistato la vetta della Classifica Piloti. È stato davvero un momento storico: Marco, infatti, è diventato il primo pilota BMW a conquistare la vetta della Classifica Piloti. La RR, in entrambe le gare, ha stabilito il giro più veloce: Leon Haslam (GBR), ex pilota ufficiale del Team, ha segnato il giro più veloce di Gara 1; Marco quello di Gara 2. Inoltre, il pilota italiano, in gara, ha anche raggiunto la più alta velocità di punta: 315,1 km/h. Anche Chaz, pilota ufficiale BMW da quest’anno, ha degli ottimi ricordi della gara in Russia: proprio su questo tracciato ha conquistato il suo primo podio della carriera in Superbike. Marco Melandri: "Durante il test Dorna a Imola abbiamo provato alcune soluzioni di set up che sono andate bene. È vero che cambiando pista dovremo ricominciare il lavoro di messa a punto, ma non partiremo da zero. La Superbike ha esordito qui a Mosca l’anno scorso. È stato un ottimo debutto e, mi sono anche divertito molto. La pista é molto guidata, non si frena mai forte e non si accelera forte, ma bisogna guidare la moto facendola scorrere velocemente nelle curve. Non mi aspetto regali, ma sono certo che sarà una buona gara in cui potremo giocarcela con i primi". Chaz Davies: "Mi piace il circuito di Mosca. È interessante ed è abbastanza diverso da quello che la gente si sarebbe aspettata. È un piccolo tracciato fisicamente molto impegnativo. Nella prima parte non hai tempo di prendere fiato fino al rettilineo, prima dell’ultima curva. Questo t’impegna tanto fisicamente per la maggior parte del giro. La prima parte è anche molto tecnica, specialmente la sezione che parte dalla lunghissima curva 3 a destra quando torna indietro in salita ed è seguita da una doppia curva a sinistra. Lì la linea è fondamentale perché tutto deve essere collegato. L’anno scorso mi sono divertito molto a correre qui. È stato un buon weekend per me. In Gara 1 ho cercato subito il leader, poi ho avuto un problema al cambio, altrimenti avrei potuto vincere. In Gara 2 sono arrivato sul podio terzo ma, devo ammettere, che sono stato fortunato perché due piloti davanti sono caduti. Quest’anno sarà, come sempre, fondamentale nelle prime libere trovare un buon set up su cui costruire il weekend. Ora guardo alla gara e spero che quelle soluzioni che abbiamo trovato a Imola nei test ci saranno d’aiuto qui in Russia".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Marco Melandri , Chaz Davies
Articolo di tipo Ultime notizie