Guintoli ottimista, Laverty un pizzico meno

Guintoli ottimista, Laverty un pizzico meno

Il pilota britannico ha avuto qualche problemino in frenata con la sua RSV4

Nella prima giornate di prove a Monza – libere al mattino e prima sessione di cronometrate al pomeriggio – Aprilia ha dimostrato di meritare il doppio comando (sia tra i Piloti, sia tra i Costruttori) nelle classifiche del Mondiale SBK piazzando tutti i propri piloti nella zona nobile della classifica. I due ufficiali di Aprilia Racing sono stati subito protagonisti sulla velocissima pista brianzola. Il leader della classifica mondiale SBK, il francese Sylvain Guintoli ha chiuso col terzo crono mentre il compagno, l’irlandese Eugene Laverty, vincitore dell’ultima gara ad Assen, e secondo nel Mondiale, ha realizzato il settimo tempo. Per entrambi i piloti è stata una giornata impegnativa, che li ha visti confrontarsi con condizioni di pista mutevoli e quindi li ha costretti alla ricerca degli assetti migliori nelle diverse condizioni. Tutto nella norma per Guintoli, sorpreso positivamente dal feeling subito raggiunto con la RSV4 nella sua prima uscita a Monza. Qualche preoccupazione in più per Laverty alla ricerca del migliore assetto in frenata. La giornata di apertura della tappa monzese del WSBK è stata infatti condizionata dal maltempo (la sessione di libere del mattino si è svolta quasi interamente sotto una pioggia battente) e da un residuo di olio alla curva Ascari che ha fatto ritardare di un’ora e mezza le prime prove cronometrate valide per l’accesso alla Superpole di domani. Nelle libere Guintoli ha addirittura evitato di scendere in pista mentre Laverty ha compiuto solo 4 giri, giusto per saggiare le condizioni del tracciato e valutare l’assetto da bagnato. Una precauzione rivelatasi inutile per le crono che si sono corse in condizioni di pista quasi completamente asciutta e che ha visto il grip migliorare col passare dei minuti. Ottime prestazioni anche dalle RSV4 affidate a team esterni: Davide Giugliano (Althea Racing) ha concluso quinto e Michel Fabrizio (Red Devils Roma) sesto. Sylvain Guintoli: "Finalmente siamo riusciti a scendere in pista! Ormai da un mese pensavo a questa gara, a guidare la mia RSV4 a Monza, e la pioggia di stamattina oltre al ritardo nel pomeriggio mi hanno frustrato. Una volta iniziato a girare sono rimasto sorpreso dal feeling con la moto, la mia Aprilia spinge davvero forte e si è comportata alla grande. Sono sicuro che potremo fare davvero bene in questo weekend". Eugene Laverty: "E’ stato un inizio problematico per me oggi, abbiamo avuto qualche problema in frenata, un fattore importante in questa pista nonché una delle mie caratteristiche migliori. Diciamo che di solito a Monza è facile andare forte dai primi giri, mentre poi diventa difficile trovare gli ultimi decimi: ho la sensazione che per noi sarà il contrario. La mia fiducia rimane comunque immutata, visto che abbiamo ben chiaro il problema e ci adopereremo per recuperare in vista di domani".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Eugene Laverty , Sylvain Guintoli
Articolo di tipo Ultime notizie