Melandri continua il "rodaggio" sull'Aprilia ad Aragon

A causa delle temperature piuttosto rigide, l'italiano non ha spinto al limite in questi due giorni

Melandri continua il
Continua la preparazione per l'Aprilia Racing Team, Campione in carica tra i Costruttori, in vista della stagione Superbike 2014. Teatro di due giorni di test il circuito spagnolo di Aragon, che ha visto impegnati Marco Melandri, neo acquisto dell'Aprilia Racing Team ed il collaudatore della casa italiana Alex Hofmann. Il pilota ravennate, che fu Campione del Mondo con Aprilia nel Mondiale 250, ha continuato il suo apprendistato sulla V4 veneta con la quale, nella prossima stagione, tenterà l'assalto al Mondiale Superbike. Si è trattato del secondo test per Marco Melandri dopo la prima presa di contatto con la nuova moto a Jerez, nei giorni immediatamente successivi all'ultima gara del Mondiale Superbike. Una prova che fu inficiata da un meteo non certo clemente ma che lasciò a Melandri sensazioni positive sulla RSV4. Questa volta, ad Aragon, Melandri è riuscito a girare con più continuità, inanellando un totale di 102 giri nei due giorni, e aumentando il feeling. Nonostante le basse temperature suggerissero cautela Marco ha chiuso con un miglior tempo di 1'58"0. Melandri e l'Aprilia Racing Team saranno impegnati anche i prossimi 25, 26 e 27 novembre a Jerez per l'ultima sessione di test prima del periodo di stop obbligatorio. Marco Melandri: "Sono stati due giorni molto interessanti, anche se complicati dalle basse temperature. Abbiamo lavorato sulla posizione di guida ed ho avuto modo di provare una RSV4 nella stessa configurazione utilizzata da Guintoli, accumulando tante informazioni utili. Ora aspettiamo una giornata migliore per quanto riguarda il meteo, per confrontare il materiale e scegliere la strada da seguire. E’ stato un bel test e non vedo l’ora di tornare in pista, per provare ad essere più veloce sul giro secco". Assente ad Aragon Sylvain Guintoli, sottopostosi la settimana scorsa ad un intervento per risolvere l'infortunio alla spalla destra rimediato prima della gara di Mosca e che ne ha compromesso la competitività nell'ultima parte del Mondiale 2013. Il decorso e la riabilitazione procedono secondo programma, mentre il ritorno in pista è previsto per i primi mesi del prossimo anno.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Marco Melandri
Articolo di tipo Ultime notizie