Melandri: "Sono un po' indietro con il recupero"

Il pilota dell'Aprilia però spera di ritrovare la mobilità della caviglia in tempo per i test di Portimao

Melandri:
Manca ancora una decina di giorni alla riapertura dei test per il Mondiale Superbike, ma Marco Melandri sembra davvero impaziente di tornare in sella alla sua Aprilia RSV4, anche per valutare le condizioni della caviglia destra, operata lo scorso novembre proprio subito dopo la conclusione delle prove post-campionato. Il ravennate, passato alla Casa di Noale dopo due anni con la BMW, ha fatto il punto sulle sue condizioni parlando con il sito ufficiale del campionato. Il recupero a quanto pare va un po' a rilento: "Sto abbastanza bene anche se sono ancora un po' indietro con il recupero. Mi manca ancora la mobilità completa del piede, solo ieri infatti ho cominciato a muoverlo lateralmente. Mi hanno ricostruito un legamento nel malleolo esterno e per questo riuscivo a muovere il piede soltanto su e giù" ha detto. "Spero di migliorare nelle prossime due settimane in modo da avere una discreta mobilità dell'articolazione per il test del 18-19-20 gennaio a Portimao. Solo una volta in sella riuscirò a capire le mie condizioni fisiche reali e credo che il lavoro in pista mi aiuterà nel recupero" ha aggiunto. Inoltre c'è tanta voglia di continuare ad affinare il feeling con la sua nuova moto: "Durante la pausa sono rimasto in contatto con la squadra e l'obiettivo per questo test è di continuare a vagliare il materiale a nostra disposizione, per trovare la direzione giusta di sviluppo della RSV4 e migliorare ancora. Sono molto fiducioso. Prima dello stop invernale siamo riusciti trovare delle soluzioni studiate per il mio stile di guida e capire quale telaio utilizzare. Completeremo questo lavoro a Portimao, mentre a febbraio faremo un lavoro più di fino sul set-up".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Marco Melandri
Articolo di tipo Ultime notizie