Haslam: "L'obiettivo è sempre quello di vincere"

Il britannico è convinto di aver fatto la scelta giusta puntando sulla Honda per il 2013

Haslam:
Oggi sono iniziati a Jerez de la Frontera gli ultimi test della Superbike prima della sosta invernale forzata, che prenderà il via dall'1 dicembre. Fino a domani sul tracciato spagnolo saranno impegnate solamente Honda, Kawasaki ed Aprilia, mentre da mercoledì arriveranno anche Ducati e BMW. La trasferta spagnola è stata anche una buona occasione per Leon Haslam per parlare della sua nuova avventura con il team Ten Kate. Dopo due anni avari di soddisfazioni in sella alla BMW, il pilota britannico ha infatti deciso di tornare su una Honda, moto con cui aveva già corso con risultati brillanti nel BSB. "E' bello essere di nuovo con Honda. Questo campionato non è mai facile, ma sono pronto alla nuova sfida. E' bello tornare con loro, perché sono stati i primi a darmi un'opportunità nel mondo delle corse, quindi provare a vincere con loro mi dà uno stimolo in più" ha detto Haslam al sito ufficiale della serie. "Con BMW è stata dura, era un progetto nuovissimo al momento del mio ingresso in squadra. Lo scorso anno è stato difficile a causa di numerosi infortuni e problemi. E' un po' frustrante l'essere andato via, ma devo guardare avanti ed il mio futuro è con Honda". Nel 2011 e nel 2012 il feeling con la S1000RR è sempre stato piuttosto scarso. Di contro, sulla CBR1000RR aveva sempre avuto sensazioni positive. Per questo Leon si approccia a questa nuova avventura con la convinzione di aver fatto la scelta giusta. "E' una moto con la quale ho già corso nel 2008 e nel 2009 ed ovviamente da allora Honda ha apportato numerosi miglioramenti. Ci sono tante cose da provare, ma nonostante tutto sono contento anche se ho bisogno di girare di più sull'asciutto, in quanto in tre giorni di test ho completato solo 20 giri. E' chiaro che abbiamo bisogno di più tempo in pista in condizioni ottimali" ha proseguito. "Rispetto a quella usata quest'anno è una moto molto differente, completamente all'opposto a dirla tutta. La BMW, a meno che l'elettronica fosse configurata in maniera perfetta, era una moto molto difficile da guidare, mentre la guidabilità della Honda è nettamente migliore. C'è ancora molto da fare ma sono già molto contento" ha aggiunto. Come spesso capita in queste situazioni, l'uomo da battere è il compagno di squadra, quindi in questo caso Jonathan Rea: "L'obiettivo è sempre quello di vincere. Jonathan Rea ha ottenuto successi di gara in ogni stagione. E' sempre stato tra i primi 3 o 5 in campionato, quindi il mio primo obiettivo è fare meglio di lui e di ottenere il migliori risultati possibili".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Leon Haslam
Articolo di tipo Ultime notizie