La Kawasaki raccoglie buone indicazioni ad Aragon

La Kawasaki raccoglie buone indicazioni ad Aragon

Sykes e Baz hanno girato per due giorni in condizioni simili a quelle delle prossime gare

Nonostante qualche goccia di pioggia arrivata nel pomeriggio della prima giornata, la Kawasaki ha completato due giorni di test piuttosto proficui sul tracciato di Motorland Aragon, dove ha preparato al meglio il prossimo appuntamento del Mondiale Superbike, previsto per la settimana prossima ad Imola. Sotto un sole rovente che ha fatto spesso salire la colonnina della temperatura dell'asfalto oltre i 50 gradi, Tom Sykes ha messo insieme oltre 150 giri in sella alla sua ZX-10R, girando con un passo davvero interessante in rapporto alle condizioni. E' stato più lento di lui il francese Loris Baz, che comunque si è detto soddisfatto del lavoro che è riuscito a svolgere sul tracciato spagnolo, al punto che ha concluso il suo test con largo anticipo, fermandosi a poco più di 90 tornate complessive. Tom Sykes: "Il test è andato molto bene ed ha seguito il consueto approccio di Kawasaki, fatto di un'ottima pianificazione dei test e di grande sensibilità e reattività rispetto alle mie indicazioni. Ho completato più di 90 giri soltanto nell'ultimo giorno e posso dirti con tutta sincerità che a fine giornata si sono sentiti. E' stato un test molto positivo in vista della calda estate di gare, avendo girato con più di trenta gradi nell'aria e più di cinquanta sulla pista, ed i tempi sono stati comunque competitivi. Per me era importante tornare in sella dopo la caduta nel giro di allineamento a Portimao perché sono stato molto duro con me stesso, ci ho pensato e ripensato forse troppo ma ho capito che bisogna imparare dagli errori. Questo test non sarebbe potuto arrivare in un momento migliore, mi è stato di grande aiuto". Loris Baz: "Abbiamo fatto ulteriori passi avanti in questo test ed abbiamo completato il programma di lavoro in meno di due giorni, per questo motivo ho deciso di non scendere in pista nel pomeriggio di venerdì. Abbiamo passato in rassegna tutto il materiale a disposizione e tutte le soluzioni che la squadra ed il mio capo tecnico Pere Riba avevano in mente. Abbiamo lavorato principalmente sul feeling della moto in configurazione di gara e sono risultato decisamente più veloce che nel round ufficiale di due mesi fa".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Tom Sykes , Loris Baz
Articolo di tipo Ultime notizie