Dorna: Biaggi ha chiesto una wild card per Monza!

Dorna: Biaggi ha chiesto una wild card per Monza!

Lavilla conferma alla Gazzetta. Le alternative non mancano: si parla anche di un ritorno ad Assen con Suzuki

Continuano a susseguirsi a catena gli indizi che portano al possibile ritorno in sella di Max Biaggi a sei mesi di distanza dall'annuncio del suo ritiro, arrivato nel migliore dei modi, da campione del mondo in carica della Superbike. Proprio per questo, stare lontano dal rombo dei motori (ma tutto sommato vicino, visto che sta facendo il telecronista per Mediaset), non deve essere assolutamente facile per il "Corsaro" e nel weekend di Aragon avevano iniziato a circolare le voci sul suo possibile rientro nel Mondiale Superbike. Voci che il diretto interessato aveva smentito senza se e senza ma in una breve intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport. Ieri ci ha pensato il suo erede Sylvain Guintoli, che ha preso il suo posto nella squadra ufficiale Aprilia ed attuale leader della classifica iridata, che ha istigato su Twitter il "Corsaro": "Torni a giocare con noi a Monza? Io spero di si perchè sarebbe un onore correre ancora contro di te". La risposta di Max però non è mai arrivata. L'indizio più clamoroso però è arrivato senza dubbio questa mattina dalle colonne della Gazzetta dello Sport, alla quale il responsabile della Gestione Sportiva della Dorna, Gregorio Lavilla, ha rivelato: "Biaggi ci ha chiesto la wild card per Monza e ovviamente saremmo molto felici di rivedere in azione il campione del Mondo, in Italia e nell’evento di maggior fascino dell’intero calendario". A questo punto quello che bisogna capire è in sella a quale moto potrebbe essere Biaggi tra un paio di settimane. Inizialmente, vista la lunga storia d'amore che li ha uniti, tutti avevano pensato all'Aprilia (con cui Max ha vinto 5 dei suoi 6 Mondiali), ma da Noale è arrivata una secca smentita: "Abbiamo vinto 2 gare su 4 e conquistato 7 podi su 9 con piloti che costano un decimo di Max" ha spiegato infatti un portavoce alla Gazzetta. Ecco quindi che prende quota un'ipotesi che fino ad oggi non era stato presa in considerazione e che anche in questo caso sarebbe un ritorno al passato: addirittura c'è chi ipotizza un ricongiungimento con la Suzuki, complice la quasi certa assenza di Leon Camier ad Assen. Il Team Crescent ha messo in pre-allarme Damian Cudlin, ma questa potrebbe essere l'occasione giusta per Max per prendere confidenza con la GSX-R1000 e presentarsi pronto a Monza. Non bisogna poi dimenticare il grande rapporto che lo ha sempre legato a Francis Batta, ovvero l'uomo che lo ha convinto ad accettare la sfida della SBK diversi anni fa e che oggi guida la squadra ufficiale della Ducati. Il manager belga non ha dubbi e sembrerebbe pronto a prenderlo al volo se ci fosse l'opportunita. O almeno questo è quello che ha detto alla Gazzetta. "Biaggi? Lo prenderei al volo. Potremmo offrirgli di fare il tester. La sua esperienza sarebbe utilissima per sviluppare la nuova Panigale. E mi piacerebbe vederlo in 3-4 gare. Biaggi ha lo stesso carisma di Valentino Rossi, farebbe più notizia lui da tester che quelli che corrono tutto il Mondiale" ha detto.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Assen
Circuito Assen
Piloti Max Biaggi
Articolo di tipo Ultime notizie