Kawasaki in evidenza nei test di Motorland Aragon

Kawasaki in evidenza nei test di Motorland Aragon

Miglior tempo per Sykes, ma anche Baz è veloce. Bene le Honda, ancora distante la Ducati

Nei giorni scorsi quattro team ufficiali del Mondiale Superbike si sono dati appuntamento sul tracciato di Motorland Aragon per due giorni di test. Purtroppo, anche per loro l'esito non è stato troppo differente rispetto a quello dei test della MotoGp: dopo una prima giornata passata sotto alla pioggia, nella seconda team e piloti hanno trovato una finestra di pista asciutta che hanno potuto sfruttare per continuare a prendere confidenza con le gomme da 17". Ancora una volta sono state le Kawasaki a fare da padrone: Tom Sykes e Loris Baz hanno provato dei nuovi aggiornamenti a livello di elettronica e sospensioni sulle loro ZX-10R e alla fine il vice-campione del mondo è risultato il più veloce, completando anche una trentina di giri sotto alla pioggia. Questa volta però è stato piuttosto rapido anche il suo giovane compagno di squadra, più lento di circa un decimo rispetto alla Honda di Jonathan Rea. Quarto tempo (ma si parla di riscontri ufficiosi) per Leon Haslam, che prosegue il suo apprendistato i sella alla CBR1000RR dopo aver passato due stagioni in sella alla BMW. Veniamo ora alla Ducati, presente sul tracciato aragonese con il solo Carlos Checa, che ha avuto modo di prendere contatto per la prima volta con il Team Alstare, la struttura di Francis Batta che dal 2013 gestirà le 1199 Panigale ufficiali. Per ora però l'ex campione del mondo è rimasto a quasi 1" di distanza da Sykes in 1'59"9. Per l'esordio di Ayrton Badovini bisognerà invece attendere i test dei prossimi giorni a Jerez. In pista c'erano anche le due BMW ufficiali con Marco Melandri e Chaz Davies. Il primo ha lavorato sull'adattamento della S1000RR alle nuove gomme Pirelli, mentre il secondo sul suo affiatamento con la moto tedesca. La BMW Motorrad Italia però non ha voluto fornire indicazioni sui tempi realizzati dai suoi piloti, rilasciando solo quelli ottenuti da Sylvain Barrier: Andrea Buzzoni e soci, infatti, stanno cercando una soluzione per portare il campione della Stock 1000 in SBK nel 2013.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Tom Sykes
Articolo di tipo Ultime notizie