Rea fissa l'obiettivo per il 2012: "Voglio il titolo!"

Il pilota della Honda confida molto nel potenziale della nuova CBR1000RR

Rea fissa l'obiettivo per il 2012:
E' stato uno dei protagonisti assoluti dell'ultima parte della stagione, dopo aver passato l'estate a recuperare dall'infortunio occorso sul tracciato di Misano Adriatico. Jonathan Rea, 24enne di Ballymena, Irlanda del Nord, è ora pronto ad affrontare l'inverno che lo separa dalla stagione 2012, conscio di avere dalla sua un pacchetto competitivo ed ansioso di poter provare la nuova CBR1000RR 2012. Al momento Rea è impegnato in una tre giorni di test sul circuito di Losail, in Qatar, assieme al Team Castrol Honda ed al suo nuovo compagno di squadra Hiroshi Aoyama. WorldSBK.com lo ha intervistato in occasione della Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo (EICMA) tenutasi la settimana scorsa a Milano, nella quale il talento britannico ha potuto incontrare i fan italiani. Vi riportiamo integralmente l'intervista: La stagione 2011 è terminata da non molto ed ora ti stai preparando a compiere dei test prima dello stop invernale. Quali sono i piani della squadra? "Faremo dei test in Qatar martedì (ieri), mercoledì e giovedì. La scelta di questo tracciato è dovuta principalmente ai problemi riscontrati lo scorso anno. Nei test di Miller ha piovuto, in quelli di Aragón le temperature erano troppo basse per poter girare e a Portimão ci siamo ritrovati con l'asfalto bagnato. Inoltre dobbiamo migliorare quanto a comportamento dalla moto quando si è nel punto di massima piega e questo tracciato è perfetto". Scenderai in pista con la moto 2012? "Ad essere sinceri non ne sono sicuro al 100%, ci saranno un bel po' di componenti 2012 ma penso che proveremo con quella di quest'anno. Non sono ancora sicuro, comunque". Quali sono i tuoi programmi per l'inverno? "A dicembre andrò in Australia con la mia fidanzata, abbiamo un appartamento a Melbourne. E' un'ottima occasione per allenarsi, allo stesso tempo la mia ragazza avrà la possibilità di ricongiungersi con la sua famiglia. Durante la stagione siamo sempre in giro, per questo sono contento di questa possibilità". Cosa ne pensi dell'unica moto a disposizione dei piloti per il 2012? "Non saprei, ma il mio nuovo ingegnere capo proviene dal BSB ed ha già lavorato con questa regola, quindi ha già esperienza a riguardo. Per me rappresenterebbe solo un problema in qualifica, sicuramente ci sarà del duro lavoro da fare per i meccanici". Quali sono i tuoi obiettivi per la prossima stagione? "Voglio restare nella top-3, ma ovviamente l'obiettivo è quello di vincere il Titolo. Abbiamo fatto notevoli progressi di recente e quindi spero che riusciremo a raggiungere questo traguardo". In Italia sei uno dei piloti più amati ed apprezzati dai fan, che ti accolgono sempre calorosamente. "Non so se sono uno dei loro preferiti, ma loro lo sono per me! La differenza con i fan inglesi è evidente. Questi ultimi sono molto leali ed ho tanti supporter in madrepatria, ma ogni volta che vengo in Italia noto che la passione dei fan è ad un livello completamente diverso. Tanti italiani seguono la mia pagina Twitter, dopo ogni gara ricevo molti messaggi da loro e questo fa la differenza".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Jonathan Rea
Articolo di tipo Ultime notizie