Aprilia celebra la vittoria del secondo Costruttori di fila

Aprilia celebra la vittoria del secondo Costruttori di fila

La vittoria di Eugene Laverty in gara 1 a Jerez ha dato anche la certezza aritmetica del titolo

Con la perentoria vittoria in Gara 1 a Jerez, Eugene Laverty ha regalato ad Aprilia il Titolo Mondiale Costruttori Superbike 2013. E' il quinto Mondiale per il marchio italiano negli ultimi quattro anni nel WSBK e il secondo consecutivo tra i Costruttori. La gara spagnola è vissuta sul confronto fra i battistrada Laverty, che scattava in pole position, e Melandri, nettamente i più veloci fin dal primo giro. Eugene ha comandato la gara fino a due giri dal termine, quando un sorpasso deciso di Melandri in staccata ha costretto entrambi ad allargare la traiettoria, rientrando in pista a posizioni invertite. Laverty ha ricucito lo strappo con aggressività, prima di stupire gli spettatori con un sorpasso all'esterno nell'ultima curva. Per il pilota nordirlandese è l'ottava vittoria stagionale. Eugene Laverty: "Quello dell'ultimo giro è stato uno dei miei sorpassi più belli, sapevo di doverci provare in quella curva ma ho avuto solo una frazione di secondo per decidere la mossa. Mi sarebbe dispiaciuto concludere al secondo posto, dopo aver guidato la gara praticamente dall'inizio. Marco mi ha sorpassato in maniera molto decisa e siamo andati larghi entrambi, non c'è nessun problema perché ci siamo chiariti subito. Faccio i miei complimenti a Tom Sykes e alla sua squadra, hanno fatto un ottimo lavoro e si sono meritati il Titolo Piloti". Sylvain Guintoli: "In questa gara la cosa importante per me era mettere al sicuro la terza posizione in Campionato, e ci sono riuscito. Volevo provare a infastidire Tom ma da metà gara ho iniziato a faticare, ho perso forza alla spalla destra e non ho potuto fare di meglio. E' stata comunque una grande stagione per Aprilia, io ed Eugene abbiamo dimostrato che la RSV4 è la moto più forte sullo schieramento. Ci siamo completati a vicenda, quando lui aveva qualche difficoltà io ho raccolto punti importanti e viceversa. Non rimpiango nulla, anzi faccio tesoro dell'esperienza raccolta in questa stagione che sarà importantissima nel 2014". Romano Albesiano, Responsabile Aprilia Racing: "Il titolo Costruttori è una affermazione importante, merito di una squadra perfetta e dei due piloti che hanno condotto una stagione straordinaria. Capita raramente di avere, nella stessa stagione, due talenti così importanti nel box, Laverty e Guintoli sono stati in lotta per titolo mondiale dalla prima all'ultima gara. Quando manca ancora una gara alla fine del Mondiale, le 8 vittorie di Laverty sono la prova che alla sua naturale velocità Eugene ha affiancato la maturità agonistica e regolarità di risultati. Guintoli è stato leader del mondiale per la maggior parte della stagione grazie a una costanza di rendimento eccezionale, a loro va il nostro ringraziamento per il titolo Costruttori che oggi abbiamo conquistato".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Eugene Laverty , Sylvain Guintoli
Articolo di tipo Ultime notizie