A Sykes basta un quarto posto per essere campione

A Sykes basta un quarto posto per essere campione

Il pilota della Kawasaki arriva a Jerez con ben 37 punti da gestire su Laverty

Se a Phillip Island ci sono buone possibilità che questo fine settimana si decidano definitivamente le sorti del Mondiale MotoGp, a Jerez de la Frontera andrà in scena l'ultimo atto del Mondiale Superbike, che sicuramente assegnerà il titolo alla Kawasaki di Tom Sykes o ad uno dei due piloti Aprilia, ovvero Eugene Laverty e Sylvain Guintoli. Arrivando in Spagna con ben 37 punti di vantaggio, "The Grinner" è davvero vicino a regalare alla Kawasaki il ritorno al titolo iridato dopo ben 20 anni. I calcoli da fare non sono troppi: a Tom basterà ottenere almeno un quarto posto a cavallo tra le due gare ed avrà la certezza di essere campione. Insomma, per ribaltare le sorti di questo campionato servirebbe una doppietta di Laverty ed un weekend davvero nero per lui. C'è da scommettere però che Sykes, nonostante tutte le frasi di rito del caso, proverà soprattutto a stare lontano dai guai e a portare a casa i punti che gli permetteranno di fare festa domenica sera. In casa Aprilia, dove farà il suo esordio il nuovo direttore tecnico Romano Albesiano, molto probabilmente si potranno consolare con la conquista del titolo Costruttori, che ormai è lontano appena pochi punti. Anche perchè in questa classifica potrà contare anche sulle sua RSV4 satellite di Davide Giugliano e Toni Elias oltre alle due ufficiali.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Tom Sykes
Articolo di tipo Ultime notizie