Checa infortunato: weekend finito per lui

Checa infortunato: weekend finito per lui

Lo spagnolo ha subito una forte contusione al torace e probabilmente la frattura dello scafoide sinistro

La fortuna non è stata dalla parte del team SBK Ducati Alstare oggi al circuito Intercity Istanbul Park in Turchia. Partecipando alle prime prove di questo undicesimo round del Mondiale Superbike, sia Carlos Checa che Ayrton Badovini sono stati vittime di cadute e sfortunatamente entrambi si sono fatti male. Carlos, dopo qualche problema nella prima fase, ha migliorato molto i suoi tempi nella seconda parte del turno per avvicinarsi ai leader. Subito dopo aver fatto segnare il suo giro più veloce della sessione (59.2), lo spagnolo è stato vittima di un brutto highside alla seconda curva. E’ stato portato in Clinica Mobile dove i medici hanno rilevato una contusione al torace, ed una possibile frattura dello scafoide del polso sinistro. Purtroppo per il pilota spagnolo non sarà possibile continuare il weekend e si dovrà valutare dopo ulteriori esami quando potrà tornare in pista. Badovini ha cominciato molto bene la sessione. Trovandosi a suo agio fin dall'inizio del turno, Ayrton è rimasto sempre nelle prime posizioni. Si migliorava continuamente ma purtroppo, a dieci minuti dalla fine, proprio durante un giro veloce, è scivolato alla curva 12 perdendo l’anteriore. Oltre ad uno stiramento dei legamenti della caviglia sinistra, il pilota italiano ha accusato anche un ematoma alla stessa caviglia. I medici hanno consigliato di saltare le qualifiche del pomeriggio per dar modo all’edema di riassorbirsi nella notte. Domani salvo complicazioni dovrebbe essere in grado di tornare in pista. Carlos Checa: "Ho molto dolore al petto, sia sul lato destro che sul sinistro. Mi sono fatto male anche alla mano, ma visto che c’è già una vite lì, a causa di un precedente vecchio incidente accaduto nel 1996, non è chiaro se la frattura sia stata causata dalla caduta di oggi. Ovviamente non riesco a guidare in queste condizioni, i medici mi hanno consigliato di riposarmi". Ayrton Badovini: "Avevamo cominciato bene. Ci sono ancora alcune piccole cose da sistemare ma la sessione stava andando abbastanza bene, anche considerando che usavamo la soluzione di gomma più dura che di solito non funziona molto bene per me. Mi dispiace per la caduta, avevo il piede intrappolato tra l'asfalto e la moto. Fortunatamente, grazie allo stivale, il danno è stato limitato. Ho comunque stirato i legamenti e si è rotta anche una vena nella caviglia, e a causa di questo la caviglia è ora molto gonfia. I medici me dicono che, se tengo alzato il piede e se continuo a mettere del ghiaccio sulla caviglia, dovrei essere in grado di guidare domani - ovviamente non sarò in una condizione perfetta ma ci proverò lo stesso".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Carlos Checa , Ayrton Badovini
Articolo di tipo Ultime notizie