Melandri: "Non mi aspettavo la seconda fila"

Il pilota della BMW è abbastanza contento, anche se la sua BMW patisce ancora il chattering

Melandri:
Domani Marco Melandri andrà a schierare la sua BMW S1000RR sulla settima piazzola della griglia di partenza di Imola del Mondiale Superbike. Qualcuno potrebbe pensare che il pilota ravennate non sia soddisfatto del risultato della Superpole di oggi, ma le cose non stanno così. "E' andata abbastanza bene. Per come erano andate le cose ieri, non ci avrei sperato nella seconda fila. Dopo le prove ero un po' deluso perchè ho perso decimi un po' da tutte le parti: devo stare molto attento perchè se forzo troppo abbiamo tanto chattering. Per esempio, in Superpole ho perso tantissimo alle Acque Minerali" ha detto Melandri quando lo abbiamo incontrato nel box della BMW Motorrad Motorsport. Marco ha manifestato delle grosse difficoltà con la gomma da tempo: "Con la gomma da Superpole la moto è diventata impossibile da guidare, perchè c'era addirittura troppo grip. Ma qui era successa la stessa cosa anche l'anno scorso, con Checa che aveva fatto la pole con la gomma da gara". Per domani infatti punterà sulla più dura, l'unica che gli riesca a dare qualche garanzia: "Onestamente spero che domani si abbassi la temperatura, perchè noi andremo sicuramente con la gomma dura, che è l'unica che rimane consistente per tutta la durata. Sicuramente come performance ci manca abbastanza, però è l'unica soluzione plausibile".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Marco Melandri
Articolo di tipo Ultime notizie