Checa: "Non abbiamo capito la gomma da qualifica"

In ogni caso lo spagnolo è convinto di aver lavorato bene in ottica gara

Checa:
Imola è sempre stata una pista molto favorevole per la Ducati, quindi forse era lecito aspettarsi qualcosa di più del terzo tempo da parte di Carlos Checa. Tuttavia, al termine della Superpole il campione del mondo in carica è parso piuttosto soddisfatto, soprattutto per il lavoro svolto in ottica gara. "Questa è una pista che mi piace tanto, che mi ha lasciato tanti bei ricordi, e credo che oggi abbiamo lavorato molto bene nell'ottica della gara. Purtroppo nella Superpole non sono riuscito a fare un giro buonissimo, ma sarebbe stato veramente difficile riuscire a fare il tempo di Tom, che si merita la pole" sono state le prime parole a caldo dello spagnolo. Il portacolori del team Althea ha spiegato di non essere riuscito a sfruttare la gomma da qualifica: "Purtroppo non siamo riusciti a capire la gomma da qualifica e non abbiamo potuto sfruttarla al massimo, infatti non abbiamo migliorato il tempo fatto con quella da gara. Il lato positivo è che siamo riusciti a preservare tre treni delle mie gomme preferite in vista di domani, ma siamo comunque terzi". Per domani comunque anche lui si aspetta grande battaglia: "Vedo Sykes, Guintoli e Biaggi che hanno tutti un bel passo. In quattro o cinque siamo tutti lì vicini e quindi sarà difficile che qualcuno possa provare a prendere il largo".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Carlos Checa
Articolo di tipo Ultime notizie