Prando: "L'arrivo di Guintoli aiuterà anche Zanetti"

Nel Team Pata sono convinti di aver fatto un colpo dalla doppia valenza

Prando:
Un paio di giorni fa Sylvain Guintoli ha annunciato tramite Twitter di aver raggiunto un accordo con il Team Pata per disputare gli appuntamenti conclusivi del Mondiale Superbike 2012 in sella ad una Ducati 1198R gemella di quella di Lorenzo Zanetti. Oggi è arrivata anche la conferma ufficiale da parte della squadra italiana e quindi i primi commenti del pilota francese su questa nuova avventura che lo attende. "Sono felice di questa nuova collaborazione che mi permette di guardare al futuro con serenità" ha dichiarato Guintoli. "Ringrazio il Team Pata per l'interesse dimostrato nei miei confronti così come sono grato alla Ducati, agli sponsor ed a tutti coloro che hanno profuso le loro energie affinché si potesse raggiungere questo accordo. La mia volontà di correre e farlo nelle migliori condizioni non è mai venuta meno e non vedo l'ora di poterlo dimostrare già a partire dalla prossima gara". L'arrivo di Guintoli è sicuramente un colpo importante in una doppia ottica per il Team Pata: per prima cosa, la squadra si è assicurata i servigi di uno dei top rider della SBK. Secondariamente, ma questa non è una cosa meno importante, l'esperienza dell'ex pilota di MotoGp potrà essere utile anche per favorire la maturazione di Zanetti. O almeno questo è il pensiero del team manager Andrea Prando. "Il Team si rafforza con l'arrivo di un pilota esperto e dall'importante blasone sportivo quale Sylvain Guintoli. Questa nuova collaborazione è possibile grazie allo sforzo del main sponsor che crede fortemente nel lavoro e nell'impegno profuso da tutto il Team per disputare un Campionato di assoluto livello. L'arrivo di un pilota del calibro come Sylvain aiuterà anche il nostro Lorenzo Zanetti il quale gode come sempre della nostra incondizionata fiducia" ha spiegato.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Sylvain Guintoli , Lorenzo Zanetti
Articolo di tipo Ultime notizie