Il Liberty Racing si presenta sulle nevi del Sestriere

Il Liberty Racing si presenta sulle nevi del Sestriere

La squadra di Mario Bertuccio si presenta al via del 2012 con rinnovate ambizioni

Si è svolto, sulle vette piemontesi del Sestriere, nel weekend del 4 e 5 febbraio, il vernissage del Team Effenbert Liberty Racing. All'appuntamento ha partecipato la squadra al gran completo con i tre piloti impegnati nel mondiale SBK, Maxime Berger, Sylvain Guintoli e Jakub Smrž, e il duo della Superstock, Brett McCormick e Federico Sandi. Una due giorni di festa iniziata nel primo pomeriggio di sabato. Il centro della splendida località sciistica ha accolto infatti team e piloti, per una suggestiva sessione fotografica culminata con l’accensione della moto ufficiale, e il rombo della 4 tempi ha echeggiato nella valle con l’orgoglio proprio di chi ha tutte le potenzialità per farsi rispettare anche in pista. Folta la presenza di fans e appassionati che, nonostante le temperature artiche hanno assistito con entusiasmo alla speciale manifestazione. In serata si è svolta la cena di gala presso il ristorante dell’Hotel Belvedere, presente il team al gran completo e numerosi ospiti. Mario Bertuccio, CEO del Team Effenbert Libery Racing, ha personalmente ringraziato la squadra, che come ha voluto sottolineare con i suoi 60 elementi è il Team più numeroso in Campionato. “La direzione intrapresa nel 2011 è quella giusta e sicuramente quest’anno tutta la squadra lavorerà ancora più unita per ottenere il massimo dei risultati e se il buongiorno si vede dal mattino, la magica atmosfera respirata qui al Sestriere, è senza dubbio il miglior inizio di stagione in cui potessimo sperare! Siamo una grande famiglia e come tale ci teniamo ad essere uniti non solo in circuito ma anche fuori. Occasioni come questa, che noi promuoviamo frequentemente, ci aiutano ad essere prima amici e poi colleghi, così da avere il giusto approccio anche quando ciascuno di noi è chiamato a svolgere il proprio ruolo professionale. I problemi si risolvono con un dialogo aperto e schietto, quindi socializzare tra di noi è il miglior modo per avere un dialogo costruttivo”. Non è mancata una menzione speciale al team che esordirà quest’anno in Superstock: “Crediamo nei giovani talenti e abbiamo intenzionalmente deciso di investire su di loro, per creare un vivaio al quale attingere in prospettiva del campionato mondiale Superbike. Sia Brett McCormick che Federico Sandi sono molto motivati e sotto la sapiente guida del Team Manager, Natale Egi, sono certo ci daranno grandi soddisfazioni”. La parola è quindi passata al Team Manager Fabio Alberti:Sono molto contento dell'affiatamento della nostra squadra. E’ stato sufficiente questo primo incontro per toccare con mano motivazione ed agonismo dei nostri riders, che supporteremo al 100% per ottenere i risultati che si meritano! La stagione ci vedrà impegnati al massimo, io personalmente credo molto nel team e sono certo della sua potenzialità. Il lavoro che ci aspetta è impegnativo ma abbiamo i requisiti giusti per fare gradi cose insieme”. Tra gli ospiti presenti anche Ernesto Marinelli, Direttore del Progetto SBK Ducati, che non ha voluto mancare all’evento: “Sono molto contento che quest’anno si siano ampliati i programmi non solo in ambito di SBK ma anche in Superstock, infatti con il lancio della nuova moto per noi di Borgo Panigale è molto importante estendere gli orizzonti racing. Con Mario Bertuccio non esiste infatti solo una partnership a livello di brand, ma il nostro rapporto si basa su un’amicizia nata e sviluppata lavorando insieme. Ciò che accomuna Effenbert, Mario Bertuccio e Ducati è sicuramente la passione per questo sport e per le gare, con tutti questi presupposti siamo certi che nel 2012 ci sarà da divertirsi! Noi siamo, da sempre, legati a questo particolare campionato e continueremo ad esserlo, anche non schierando, per le ragioni che abbiamo ampliamente spiegato in passato, un vero e proprio team ufficiale. Continuiamo comunque ad investire in questa serie e avere sette Ducati in griglia penso che lo dimostri!”. A proposito della nuova Ducati 1199 Panigale ha inoltre dichiarato: “E’ la moto più estrema che abbiamo mai costruito. E’ un progetto al quale abbiamo lavorato per quattro anni, cercando di concentrare tutta la tecnologia a nostra disposizione, il target era chiaro: mettere in pista la moto più leggera, potente e bella del mercato. Chi la comprerà potrà dire se ci siamo riusciti, noi siamo convinti di sì! Già da ora in Ducati ne siamo davvero orgogliosi!”. Invitato d’eccezione il mitico Giancarlo Falappa, che ha rivolto a tutta la squadra il suo più sincero “in bocca al lupo”, e ai giovani riders, rivolgendosi in particolare a Maxime Berger, Brett McCormick e Federico Sandi: “Siete il futuro di questo sport che io amo e ho amato tanto, fatevi onere in pista!”
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Articolo di tipo Ultime notizie