Donington, Q2: Tom Sykes si conferma in vetta

Donington, Q2: Tom Sykes si conferma in vetta

Gli altri però si avvicinano al pilota della Kawasaki capitanati da Guintoli e da un sorprendente Camier

Finalmente splende il sole su Donington Park, ma la tamperatura rimane abbastanza bassa anche per la seconda sessione di prove ufficiali del Mondiale Superbike. Pur vedendo ridursi in maniera sensibile il vantaggio sulla concorrenza, Tom Sykes ha mantenuto la sua Kawasaki davanti a tutti, ritoccando decisamente il tempo di ieri e scendendo fino a 1'28"800. Il portacolori della Kawasaki è stato l'unico capace di scendere sotto all'1'29" ed ha preceduto di poco più di due decimi il leader del Mondiale Sylvain Guintoli, che ha dato comunque la sensazione di aver trovato un ottimo feeling con la sua Aprilia RSV4, avendo comandato la classifica per buona parte dei 45 minuti a disposizione. Molto interessante il terzo tempo messo a referto da Leon Camier, che con la sua Suzuki GSX-R1000 ha chiuso a pochi millesimi da Guintoli, precedendo a sua volta di soli 17 millesimi la BMW di Marco Melandri, che qui in Gran Bretagna vuole confermare quanto di buono aveva fatto vedere due settimane fa a Monza, con una vittoria ed un secondo posto. Loris Baz completa poi la top five, a riprova dell'ottimo stato di forma delle Kawasaki su questo tracciato. Ma la classifica è davvero corta, perchè nello spazio di meno di cinque decimi ci sono anche la seconda BMW di Chaz Davies e l'Aprilia di Davide Giugliano. Per ora invece appare un pizzico in difficoltà Eugene Laverty, solamente nono con l'altra RSV4 ufficiale, alle spalle anche di Jonathan Rea. Per quanto riguarda le Ducati, Carlos Checa è riuscito a risalire fino all'11esimo posto, chiudendo con un distacco di 1"1 con la sua 1199 Panigale. Leggermente più indietro il collaudatore Niccolò Canepa ed Ayrton Badovini, che però si qualificano entrambi per la Superpole, così come il rientrante Leon Haslam, 15esimo nonostante sia ancora convalescente dalla frattura di tibia e perone rimediata ad Assen. L'elenco dei piloti che non avranno modo di scendere in pista oggi pomeriggio comprende dunque la Ducati di Max Neukirchner, le due Kawasaki del Team Pedercini affidate a Federico Sandi e all'altro rientrante Alex Lundh, ma anche alla BMW di Vittorio Iannuzzo.

World Superbike - Donington - Qualifica 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Donington Park
Circuito Donington Park
Piloti Tom Sykes
Articolo di tipo Ultime notizie