Donington, Libere 1: il maltempo fa da padrone

Donington, Libere 1: il maltempo fa da padrone

Sessione praticamente inutile, con solo cinque piloti che marcano un tempo e Davies in vetta

Non c'è praticamente niente da dire sulla prima sessione di prove libere del weekend di Donington Park del Mondiale Superbike. I protagonisti della serie iridata sono stati accolti da un freddo praticamente invernale e da una fastidiosa pioggerella, che rendeva particolarmente insidioso l'asfalto del tracciato britannico, quindi sono solamente cinque i piloti che hanno messo a referto un tempo. Ad ottenere la miglior prestazione, il cui valore comunque è chiaramente relativo, lo ha messo a referto Chaz Davies, che con la sua BMW ha fermato il cronometro su un tempo di 1'53"943, distanziando di oltre 2" la wild card portata in gara dalla Ducati, ovvero Niccolò Canepa. Sotto ai due minuti c'è anche l'altra 1199 Panigale di Max Neukirchner, mentre il quadro dei piloti che compongono questa brevissima classifica si completa con la BMW del Team Grillini affidata a Vittorio Iannuzzo e con il rientrante Carlos Checa, che ha voluto saggiare le sue condizioni dopo aver saltato la gara di Monza. Da segnalare anche la scivolata, avvenuta quasi da fermo, di cui è stato vittima Davide Giugliano. Sono rimasti tutti ai box quindi i piloti più attesi, dal duo dell'Aprilia composto da Eugene Laverty e Sylvain Guintoli, fino alla Kawasaki di Tom Sykes e all'altra BMW di Marco Melandri. La speranza è che le condizioni possano migliorare pomeriggio, permettendo a tutti di girare. Le previsioni però sembrano rimandare questa opportunità a domani.

World Superbike - Donington - Libere 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Donington Park
Circuito Donington Park
Piloti Chaz Davies
Articolo di tipo Ultime notizie