Guintoli si conferma leader con un doppio podio

Guintoli si conferma leader con un doppio podio

L'Aprilia limita i danni a Donington di fronte ad uno strepitoso Tom Sykes

Il Team Aprilia Racing ha chiuso nel migliore dei modi il weekend di Donington Park, piazzando entrambi i piloti sul podio in Gara 2. Con il secondo posto Sylvain Guintoli conferma la sua leadership tra i piloti, mentre la terza piazza di Eugene Laverty permette al nordirlandese di continuare la sua striscia positiva. La bella prestazione del marchio di Noale è completata dal quarto posto di Davide Giugliano (Althea Racing), sempre più a suo agio in sella alla RSV4. Gara1 ha visto una grande partenza di Guintoli, scattato bene dalla seconda casella in griglia subito seguito da Sykes. Il pilota della Kawasaki ha però fatto valere il suo particolare feeling con il tracciato, guadagnando inesorabilmente, mentre alle sue spalle andava in scena uno spettacolare duello tra Guintoli, Melandri, Laverty e Rea. Qualche segnale d’allarme ha costretto Laverty a ripiegare, mentre Guintoli continuava a tenere il ritmo di Melandri. Un paio di perdite di aderenza del pilota francese hanno poi decretato il suo terzo posto sotto la bandiera a scacchi. Come anticipato, la seconda gara ha visto i piloti Aprilia combattivi fin dai primi giri. Sylvain ed Eugene hanno dettato il ritmo nel gruppo che seguiva Sykes, con il francese saldamente al secondo posto e Laverty bravo a difendersi dagli attacchi di Melandri prima (al quale ha risposto con un sorpasso da manuale) e Giugliano poi, giunto quarto con la RSV4 del Team Althea Racing. Il doppio podio di Sylvain lo conferma in testa alla classifica piloti, con quattro punti di vantaggio su Sykes e 24 sul compagno di squadra Laverty. Per Eugene il podio di Gara 2 è il migliore risultato nella sua carriera Superbike a Donington. Aprilia rimane saldamente leader tra i costruttori, con 28 lunghezze di vantaggio su Kawasaki, 33 su BMW, 112 su Honda, 126 su Suzuki e 143 su Ducati. Sylvain Guintoli: "Sono molto soddisfatto di com’è andata Gara 2, non solo per il risultato. Ho spinto forte, ho dato il massimo per tutta la durata della corsa, semplicemente Sykes era impossibile da battere oggi. Nella prima gara invece ho commesso qualche errore di troppo che mi ha fatto perdere il secondo posto, ma soprattutto visti i tempi che ho fatto segnare avrei potuto infastidire di più il battistrada. Terzo e secondo sono comunque due ottimi risultati in ottica campionato, su una pista dove fatichiamo a sfruttare i punti forti della RSV4. Ora andiamo a Portimao, un circuito che ben si adatta alle caratteristiche della mia Aprilia, dove potremo fare un buon lavoro di squadra". Eugene Laverty: "Al termine di Gara 1 ero deluso, è vero che su questa pista ho sempre avuto qualche difficoltà ma si poteva comunque fare più del settimo posto. Gara 2 invece è partita meglio fin da subito, qualche modifica alla mia RSV4 tra le due gare ha aumentato molto il mio feeling. Sono infatti riuscito a difendere il terzo posto dagli attacchi di Melandri, e come già detto dopo Monza è sempre bello chiudere il weekend con un podio. La prestazione di Gara2 mi fa ben sperare per il resto del campionato, dimostra che anche in piste tortuose riusciamo comunque a stare con i primi. Portimao mi piace, sono andato forte anche lo scorso anno quindi guardo con ottimismo al prossimo weekend".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Donington Park
Circuito Donington Park
Piloti Eugene Laverty , Sylvain Guintoli
Articolo di tipo Ultime notizie