Brno, Libere 1: la bella sorpresa di Giugliano

Brno, Libere 1: la bella sorpresa di Giugliano

L'italiano della Ducati mette tutti in fila a partira da Smrz e Laverty

Il weekend di Brno del Mondiale Superbike si è aperto con una gradita sorpresa. Per la prima volta da quando ha fatto il suo ingresso nella serie, Davide Giugliano è riuscito a mettere il suo nome in cima alla lista dei tempi. Il portacolori dell'Althea Racing ha spinto la sua Ducati fino ad un tempo di 2'00"359, precedendo di appena un paio di decimi l'altra 1198R di Jakub Smrz, che con l'uscita di scena di Sylvain Guintoli è diventato il pilota di punta della Liberty Racing. Cominicia bene anche il fine settimana delle Aprilia, con Eugene Laverty e Max Biaggi che hanno staccato il terzo ed il quarto tempo, chiudendo con un ritardo di pochi millesimi da Smrz. La top five poi si completa con la Kawasaki di Tom Sykes. Marco Melandri poi chiude una schiera di piloti tutti racchiusi nello spazio di poco meno di tre decimi, nel quale non è riuscito a rientrare Carlos Checa, che invece si è dovuto accontentare del settimo posto a circa quattro decimi. Comincia a mostrare segnali molto incoraggianti anche Loris Baz, bravissimo a portare la sua Kawasaki in ottava posizione, davanti alle due BMW del team Motorrad Italia di Ayrton Badovini e Michel Fabrizio. Avvio poco brillante invece per Jonathan Rea, che non è riuscito ad andare oltre al 17esimo crono, rimanendo anche vittima di una scivolata, nella quale comunque non avrebbe dovuto riportare alcuna conseguenza.

World Superbike - Brno - Libere 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Davide Giugliano
Articolo di tipo Ultime notizie