Biaggi: "Ora non voglio pensare alla classifica"

Secondo il "Corsaro" ora l'Aprilia deve solo lavorare duro per ritrovare la vittoria

Biaggi:
Malgrado il dolore al piede, che ieri ha riportato una rottura della cartilagine dell'astragalo in una caduta, Max Biaggi è stato protagonista nel Round di San Marino, sesta prova del Mondiale SBK, che si è corso oggi all'autodromo di Misano. Due secondi posti - sempre dietro allo spagnolo Carlos Checa - testimoniano della determinazione del Campione del Mondo. Un risultato estremamente positivo se si pensa che prima del warm-up mattutino Max non aveva neanche la certezza di poter condurre in pista la sua RSV4. "Ho sempre spinto al massimo - ha spiegato Max alla fine della giornata - anche quando il secondo posto era tranquillamente in cassaforte, e malgrado le mie condizioni fisiche tutt'altro che perfette. Ho preso dei rischi ma non ho mai mollato. Ma Carlos in questo periodo va veramente forte, qui ha sempre guidato bene, sono stato in grado di seguirlo ma non di poterlo attaccare". In Gara 1 Max, scattato bene dalla settima casella è transitato secondo al primo giro. Presa la testa della corsa sorpassando Haslam, ha allungato con decisione facendo selezione ma non staccando definitivamente Checa. Lo spagnolo ha recuperato lentamente ma con costanza fino a scavalcare il Campione del Mondo a metà gara. Da allora Checa ha spinto senza però riuscire a distanziare definitivamente Biaggi che ha chiuso con meno di un secondo di distacco. Nella seconda gara, sospesa al decimo giro per incidente e poi ripresa per gli ultimi 14 giri, Checa e Biaggi hanno ancora fatto gara a parte. Ancora una volta Max, inizialmente al comando, ha resistito allo spagnolo fino a metà corsa. Poi, subito il sorpasso, ha lottato per mantenere il contatto con Checa che ha chiuso con un 1"4 di vantaggio. Max ha espresso anche una valutazione sul momento e sulla classifica mondiale: "Il distacco è grande ma non devo pensarci troppo questo, non mi deve impedire di continuare a combattere. In questo momento questo è il massimo che possiamo ottenere ma io conto che si possa tornare presto alla vittoria, per me e per la squadra, stiamo lavorando sempre tanto e sarebbe una bella iniezione di entusiasmo". Leon Camier ha proseguito nel suo weekend difficile dopo la doppia caduta di ieri in Superpole che lo ha relegato in sedicesima posizione in griglia. In gara 1 ha rimontato fino a un buon sesto ma in gara 2 è scivolato un attimo prima della esposizione delle bandiere rosse (sospensione al decimo giro) perdendo il diritto a ripartire nella seconda parte della gara: "Un weekend da dimenticare. Non ho mai avuto un buon feeling, neanche in Gara 1, malgrado il risultato che non è da buttare. Questo circuito non mi è mai piaciuto, l'unica cosa positiva è che, almeno per quest'anno non ci torneremo più".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Max Biaggi , Leon Camier
Articolo di tipo Ultime notizie