Biaggi: "Essere davanti ti mette nel mirino"

L'obiettivo di Max è non cedere alla pressione nell'ultimo appuntamento di Magny-Cours

Biaggi:
Non sarà un weekend per cuori deboli. La stagione Superbike 2012 sta per concludersi con l'ultima gara sul circuito francese di Magny-Cours, e la corsa a entrambi i titoli mondiali (piloti e marche) vedono ancora una lotta apertissima. Il portacolori Aprilia, il cinque volte campione del mondo Max Biaggi, dopo le ottime prestazioni al Nurburgring e Portimao, comanda tra i piloti con 30,5 punti di vantaggio su Sykes e 38,5 su Melandri. I 50 punti a disposizione nelle due gare francesi circoscrivono la sfida a questi tre piloti. Il "Corsaro" può contare su un grande stato di forma, evidenziato dalla grinta e la tenacia messe in mostra a Portimao in un weekend funestato dal maltempo. Il circuito francese lo ha già visto vincitore nel 2010, mentre lo scorso anno Max fu costretto alla sosta forzata dopo l'infortunio rimediato al Nurburgring. Dal salone motociclistico Intermot di Colonia, dove oggi ha svelato al pubblico internazionale la nuova supersportiva Aprilia RSV4 Factory ABS MY13 con motore da 184 cavalli, elettronica evoluta, nuova ergonomia e ABS sportivo di ultima generazione, Max Biaggi ha dichiarato: "Voglio affrontare questa ultima gara come tutte le altre. So che la pressione sarà forte, vista la classifica, ma non dobbiamo lasciarci distrarre perché siamo i primi a rischiare. Essere davanti ti mette nel mirino, gli avversari sanno che ogni nostra debolezza potrebbe riaprire i giochi. Io sono comunque tranquillo e concentrato come sempre, abbiamo dimostrato di poter fare bene quando riusciamo a sfruttare ogni turno di prova. Non vedo l'ora di scendere in pista e iniziare a lavorare". Eugene Laverty si presenta a Magny-Cours reduce dalla sua prima vittoria con i colori Aprilia. Le sue buone prestazioni nelle recenti gare hanno contribuito a rafforzare la leadership del marchio italiano nella classifica costruttori (Aprilia guida con 28,5 punti di vantaggio su BMW, 47,5 su Ducati e 66 su Kawasaki, 152 su Honda e 292 su Suzuki), ed hanno caricato il pilota nordirlandese che ora sa di poter essere competitivo in ogni tracciato. “Arriviamo alla gara finale della stagione in sesta posizione nel campionato. Sono vicino al quinto posto, questo è il mio obiettivo per il weekend. La prima metà di stagione è stata difficile, ma poi siamo saliti sul podio varie volte. E’ stato bello vincere a Portimao, un premio meritato per il team che ha lavorato davvero tanto. Ripetersi sarebbe fantastico, vediamo cosa ci porterà il weekend”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Max Biaggi , Eugene Laverty
Articolo di tipo Ultime notizie