Assen, Libere 1: Melandri trova il feeling con la BMW

Assen, Libere 1: Melandri trova il feeling con la BMW

Il ravennate precede Checa e Sykes, ma ci sono quattro S1000RR nelle prime sette posizioni

Marco Melandri aveva lasciato Imola con la convinzione di essere riuscito a fare un passo avanti importante per quanto riguarda la messa a punto della sua BMW S1000RR e, a quanto pare, la prima sessione di prove libere ad Assen sembra avergli dato ragione. Il pilota ravennate ha infatti ottenuto la miglior prestazione tra i piloti del Mondiale Superbike in 1'37"582. Alle sue spalle c'è il leader iridato Carlos Checa, staccato di poco più di un decimo con la sua Ducati del Team Althea. Conferma il suo ottimo momento di forma Tom Sykes, autore del terzo tempo con l'unica Kawasaki in pista, vista la scelta della Provec Racing di non sostituire il gravemente infortunato Joan Lascorz almeno in Olanda. Seguono poi la BMW di un ritrovato Michel Fabrizio e la Honda di Jonathan Rea. Ma le S1000RR hanno confermato di trovarsi particolarmente a loro agio sul tracciato TT Van Drenthe anche con Leon Haslam ed Ayrton Badovini, che occupano rispettivamente la sesta e la settima posizione. Inizia decisamente in salita invece il weekend di Max Biaggi: il pilota dell'Aprilia è solo 17esimo, ma va detto che ha passato davvero tanto tempo all'interno del suo box. E' andata meglio al suo compagno di squadra Eugene Laverty, ottavo. Per ora non sembra dare troppi frutti neanche il nuovo motore preparato dalla Yoshimura per la Suzuki: Leon Camier e John Hopkins occupano infatti solo la 13esima e la 13esima posizione.

World Superbike - Assen - Libere 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Marco Melandri
Articolo di tipo Ultime notizie