Melandri: "Weekend negativo, guardiamo ad Assen"

Il pilota ravennate spera di potersi riscattare tra due settimane sul tracciato olandese

Melandri:
"Non è stato proprio un weekend positivo". E' stato piuttosto chiaro Marco Melandri al termine della seconda gara di Motorland Aragon. Velocissimo nella prima sessione di prove libere, il pilota della BMW è finito via via indietro nei turni di prova, fino a chiudere ottavo nella Superpole, tormentato dall'estremo chattering della sua S1000RR. Le cose sono andate relativamente meglio in gara, nelle quali, grazie anche alle disavventure altrui, ha portato a casa un terzo ed un quinto posto, che gli hanno permesso di salire a quota 43 punti, 42 in meno rispetto al leader Sylvain Guintoli e la sua Aprilia. Dei risultati comunque non in linea con la strepitosa doppietta del compagno di squadra Chaz Davies. "Alla partenza di Gara 1 non mi sentivo a mio agio con l’anteriore e ho fatto un grande errore cercando di superare gli avversari che mi precedevano alla fine del lungo rettilineo. Poi ho potuto tenere un buon ritmo e migliorare fino al secondo posto. Ho pensato di poter tenere la posizione fino alla fine delal gara ma sfortunatamente ho preso un folle tra terza e seconda, e così ho concluso in terza posizione. In Gara 2, sulla scorta dell’esperienza con il 16,5”, ho montato un pneumatico più duro all’anteriore, ma con il pneumatico da 17” il risultato non è stato quello che mi aspettavo. Ho perso grip e non riuscivo a guidare la moto. Ho tentato finché ho potuto poi, ho preferito non rischiare" ha raccontato Marco. Volendo proprio cercare, in ogni caso una piccola nota positiva c'è: "La spalla non mi ha fatto male, però alla fine non avevo più forza nelle braccia e non ho voluto forzare. Ora guardo avanti alla prossima gara di Assen, dove saremo sicuramente più a posto".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Marco Melandri
Articolo di tipo Ultime notizie