Ottimismo in vista delle due gare in casa Aprilia

Ottimismo in vista delle due gare in casa Aprilia

Guintoli è contento anche del terzo posto in griglia, mentre Melandri ha sbagliato il suo giro migliore

La Superpole di Aragon consegna alle gare di domani Sylvain Guintoli e Marco Melandri pronti a giocarsela da protagonisti, persino al di la del risultato cronometrico di oggi. I primi sette piloti sono infatti tutti racchiusi in poco più di mezzo secondo (0"584 per la precisione) a garanzia dell’estremo equilibrio che promette di caratterizzare le gare della prima tappa europea del WSBK 2014. In virtù di distacchi così ridotti solo qualche sbavatura nel giro veloce ha impedito a Melandri di partire dalle primissime posizioni. Dopo essere entrato in Superpole col miglior tempo e con un feeling con la sua RSV4 costruito a partire dai test di Jerez di due settimane fa, Melandri è incappato in qualche errore di guida nel primo settore. Un andamento che ha compromesso il crono del campione ravennate nel giro decisivo ma non ha spostato di un millimetro le buone sensazioni avute sin dal venerdì: "E’ stata nel complesso una ottima giornata, purtroppo ho mancato l’appuntamento con il giro più importante, quello della Superpole. Eravamo intervenuti con alcune modifiche che non mi sono piaciute e anche tornando indietro al momento di montare la gomma da qualifica non mi sono fidato a spingere, commettendo qualche errore di troppo nel primo settore della pista. Sono comunque contento in previsione gara, ci aspettano due battaglie molto serrate ma siamo pronti". Più lineare il percorso di Guintoli, il francese che guida la classifica mondiale dopo la vittoria e il podio a Phillip Island, ha lavorato in tutti i turni di prova sul passo gara, in vista delle due gare di domani, per poi cercare il tempo nella sessione decisiva. Il terzo tempo (1'56"675) lo piazza in prima fila, a neanche tre decimi dal capofila Sykes e lo candida da subito tra i pretendenti al podio. Sylvain Guintoli: "Dopo aver lavorato molto durante il weekend con gomme usate, è stato bello montare finalmente gomme nuove e spingere al massimo! La qualifica, con la moto leggera e performante, è il momento nel quale mi diverto di più a guidare. Siamo migliorati anche oggi, alla partenza della Superpole ho fatto subito un tempo molto buono con la gomma da gara. Con la qualifica ho limato ancora, ma Tom Sykes è tornato ad essere Mister Superpole. In ogni caso sono contento della posizione, la prima fila è un risultato ottimo specialmente se consideriamo il nostro buon passo gara".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Marco Melandri , Sylvain Guintoli
Articolo di tipo Ultime notizie