Aragon, Libere 1: doppietta BMW, super Melandri!

condividi
commenti
Aragon, Libere 1: doppietta BMW, super Melandri!
Di: Matteo Nugnes
12 apr 2013, 12:47

Il ravennate ha rifilato ben mezzo secondo al compagno Davies e 0"7 dalla Kawasaki di Sykes

Il weekend di Motorland Aragon del Mondiale Superbike non poteva iniziare nel migliori dei modi per la BMW, con le due S10000RR di Marco Melandri e Chaz Davies in cima alla lista dei tempi della prima sessione di prove libere. Una risposta sicuramente positiva anche per quanto riguarda le condizioni fisiche del pilota ravennate, recentemente operato ad una spalla, che nel finale del turno ha piazzato uno strepitoso 1'58"510. Ma a rendere felici gli uomini della Casa tedesca deve essere soprattutto la prestazione di Davies, che per ora tra l'Australia ed i test non era ancora mai riuscito ad essere tanto incisivo in sella alla S1000RR, pur pagando un distacco di oltre mezzo secondo nei confronti del più esperto compagno di squadra, che è stato quindi l'unico a scendere sotto all'1'59". In testa fino a pochi istanti dal termine, ha confermato di aver ritrovato un buon stato di forma anche Tom Sykes, terzo alla fine con la sua Kawasaki, anche se a sette decimi. Becca ben 1"1 invece la prima delle Aprilia RSV4 dominatrici a Phillip Island, quarta con il leader del Mondiale Eugene Laverty, che comunque è andato decisamente meglio del compagno di box (e anche in vetta alla classifica) Sylvain Guintoli, che non è andato oltre al nono tempo. La top five si completa poi con la Suzuki GSX-R1000 di Leon Camier, che quindi ha mostrato degli importanti segnali di crescita con il nuovo motore della Yoshimura. A seguire c'è poi il tandem formato dalle due Honda CBR1000RR ufficiali di Jonathan Rea e Leon Haslam, tallonate dalla seconda ZX-10R di Loris Baz. In evidente difficoltà le Ducati: il rientrante Carlos Checa ha chiuso con il decimo tempo, pagando però ben oltre 2" con la sua 1199 Panigale R. E' andata anche peggio ad Ayrton Badovini, che è addirittura 14esimo, accodato anche alle due Aprilia di Michel Fabrizio e Davide Giugliano e alla Suzuki di Jules Cluzel. Da segnalare un paio di escursioni fuori pista, ma niente di particolarmente significativo.

World Superbike - Motorland Aragon - Libere 1

Prossimo articolo WSBK
Aragon, Q1: Laverty soffia la pole a Davies in extremis

Previous article

Aragon, Q1: Laverty soffia la pole a Davies in extremis

Next article

Sykes si sente in forma per lottare al top ad Aragon

Sykes si sente in forma per lottare al top ad Aragon

Su questo articolo

Serie WSBK
Piloti Marco Melandri
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie