Laverty: "Il campionato è ancora lungo"

Il pilota dell'Aprilia non si abbatte nonostante il pesante doppio zero di Aragon

Laverty:
Incredibile il weekend di Eugene Laverty che, presentatosi a Motorland Aragon in testa al Mondiale e avendo dimostrato in prova di poter puntare alla vittoria, ha visto sfumare le sue ambizioni mentre era al comando di entrambe le gare. Nella prima prova è stato fermato da un guasto meccanico al motorino della valvola di scarico mentre, leader sin dalle prime battute, cercava di involarsi solitario. In Gara 2, ancora una volta mentre era in testa, è stata una scivolata – innocua per il pilota – a metterlo fuori gioco. "Gara 1 è stata davvero deludente, ero in testa e facevo segnare buoni tempi ma mi ero già accorto che qualcosa non funzionava a dovere sulla moto. Mi sono dovuto fermare ai box, perdendo 6 giri, ma sapevo di potermi rifare in Gara 2. La doppia procedura di partenza invece mi ha creato qualche problema, perché ha fatto abbassare la temperatura delle gomme, infatti ho perso prima il posteriore e poi l’anteriore con conseguente scivolata. Non è certo stata la domenica perfetta, ma il campionato è ancora lungo e mi rincuora sapere che avevo le carte in regola, sfortuna permettendo, per puntare anche qui ad un buon risultato".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Eugene Laverty
Articolo di tipo Ultime notizie