Il chattering tormenta la Superpole di Melandri

Il chattering tormenta la Superpole di Melandri

Davies invece è riuscito a limitare il problema, portando l'altra BMW in prima fila

Il BMW Motorrad GoldBet SBK Team, nel secondo round del FIM Superbike World Championship 2013, partirà dalla prima fila. Sul circuito spagnolo di Motorland Aragón Chaz Davies ha infatti concluso terzo la Superpole di oggi. Chaz in sella alla sua BMW S1000RR é stato finora molto veloce e é la prima volta che partirà in una gara della World Superbike Championship dalla prima fila. Il suo compagno di squadra Marco Melandri ha avuto alcune difficoltà con l’anteriore e con l’ottavo tempo partirà dalla terza fila. Chaz Davies: "Sono molto contento, è stato un bel passo avanti. È la mia prima, prima fila nel World Superbike – l’anno scorso sono riuscito ad arrivare alla seconda fila ma non avevo mai pensato alla prima fila. Le qualifiche sono sempre state il punto debole del week end. Penso che la gente sottovaluti quanto sia difficile familiarizzare con una superbike e quanto sia differente un circuito tornandoci dopo un anno. La prima fila è fantastica ed é il risultato del lavoro che BMW ha fatto nell’ultimo mese dall’Australia. Inoltre io sono sempre più a mio agio sulla RR. Sono molto contento ma devo ricordare che domani è il momento più importante e non vedo l’ora. Il piano è di partire bene e poi verificare di riuscire a tenere il miglior ritmo. Il passo di gara, come abbiamo potuto verificare nelle prove libere, non è affatto male, anche se credo di poter ancora migliorare un po’. La moto sembra lavorare un po’ meglio in qualifica così utilizzeremo quelle informazioni per migliorare domani il passo di gara". Marco Melandri: "Purtroppo oggi abbiamo avuto ancora problemi di vibrazioni e, nonostante le molte soluzioni provate, non siamo riusciti a trovare quella che mi consentisse di guidare bene, avevo come la sensazione di guidare sul bagnato. Sono molto lento in percorrenza di curva perché non mi sento a mio agio. Dobbiamo trovare magari una piccola modifica che possa però portare un risultato significativo, mettendomi in condizione di essere più fiducioso e, quindi, di andare più veloce. La spalla non mi ha dato problemi, anche perché non è stata sovraccaricata di lavoro. Alla ricerca del giusto set up rientravo spesso ai box e non ho fatto mai tanti giri di seguito. Vedremo domani mattina quale soluzione funzionerà meglio per le gare".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Marco Melandri , Chaz Davies
Articolo di tipo Ultime notizie