Rea arriva ad Imola con il ricordo positivo del 2011

Rea arriva ad Imola con il ricordo positivo del 2011

Il pilota britannico è convinto che questa tappa sarà fondamentale per capire il valore della Honda

Lo scorso anno Jonathan Rea è stato una delle rivelazioni del weekend di Imola del Mondiale Superbike: approfittando dell'introduzione del sistema ride by wire sulla sua CBR1000RR, il pilota britannico era riuscito a riportare alla vittoria la Honda al termine di una stagione travagliata (nel 2011 è stata una delle ultime prove in calendario). Oggi "Johnny" può contare su una moto decisamente evoluta rispetto a qualche mese fa e il primo appuntamento dell'anno è stato tutto sommato positivo, con un settimo ed un quarto posto raccolti a Phillip Island. Per questo Rea si avvicina al weekend sulle rive del Santerno con un certo ottimismo, contando anche sul fatto che la pista è tra le sue favorite. "Non saprei descrivere a parole quanto sono impaziente di tornare in sella alla mia moto questo fine settimana. Sembra sia trascorsa una vita dal primo round in Australia, questo mese di sosta non finiva mai! Per me correre in Italia è sempre fantastico: mi piace la cucina, l'atmosfera, la cultura, qui tutto è speciale, a maggior ragione su di un tracciato dove ho dei bellissimi ricordi" ha detto il portacolori del team Ten Kate. "Lo scorso anno sono riuscito a vincere la mia prima gara dopo un lungo stop per l'infortunio al polso, oltretutto all'esordio con il ride by wire. Da quel momento abbiamo sviluppato a pieno regime questo sistema, pertanto siamo impazienti di verificare quanti progressi siamo riusciti a concretizzare in questo periodo. Per tutta la squadra sarà senza dubbio un raffronto interessante per capire a che punto siamo dopo Phillip Island in vista del prosieguo del campionato" ha aggiunto.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Jonathan Rea
Articolo di tipo Ultime notizie