Giugliano: "Serviva il primo assaggio della moto 2015"

In casa Ducati si sono concentrati sul set-up di base a Portimao, senza andare a caccia del tempo

Giugliano:

Il Ducati Superbike Team, con i suoi piloti ufficiali Chaz Davies e Davide Giugliano, è sceso in pista all’autodromo portoghese di Portimao, per la prima volta nella sua nuova configurazione, con l’intenzione di svolgere un denso programma di lavoro e per focalizzarsi sullo shakedown delle nuove Ducati Panigale, costruite proprio durante le ultime settimane.

Purtroppo il lavoro di mercoledì è stato vanificato da frequenti acquazzoni caduti per tutta la giornata, che hanno bagnato la pista dell’Algarve. Sfortunatamente il tracciato è rimasto bagnato anche nella mattina di giovedì ed i piloti ufficiali Davies e Giugliano hanno potuto scendere in pista solo nel pomeriggio. Durante i due giorni di prove, la squadra italiana ha testato alcuni aggiornamenti elettronici, oltre alle nuove sospensioni 2015. Nonostante le difficoltà causate dal maltempo, l’Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team si è dichiarato soddisfatto dei dati che ha potuto raccogliere durante questi primi test della nuova stagione agonistica.

La prossima settimana, l’Aruba.it Racing - Ducati Superbike Team tornerà in pista a Jerez, in Spagna, per altri due giorni di test (26-27 gennaio), in preparazione alle prime gare del Campionato Mondiale Superbike 2015, che si svolgeranno in Australia nel weekend del 22 febbraio.

Davide Giugliano: "Purtroppo sono stati due giorni di test compromessi dal maltempo. Abbiamo iniziato a lavorare in condizioni di asciutto solamente nel primo pomeriggio di ieri. E’ stato fondamentalmente un primo assaggio delle moto 2015 appena costruite. Ci siamo concentrati nella ricerca di un set-up di base sia per l’elettronica che per la ciclistica a gomme consumate, senza preoccuparci troppo del tempo sul giro. Abbiamo comunque un altro test di due giorni a Jerez per prepararci bene prima di partire per Phillip Island. Speriamo di trovare un buon meteo che ci consenta di lavorare tutti e due i giorni".

Chaz Davies: "E’ stato bello ritornare in moto dopo la pausa invernale. Sfortunatamente il meteo ha limitato un po’ il lavoro e non abbiamo potuto valutare al 100% alcune nuove soluzioni, in quanto, le condizioni della pista non sono mai state perfette. Il feeling con la moto è comunque buono e questo è positivo. A questo punto spero veramente di trovare delle buone condizioni atmosferiche nel prossimo test di Jerez per continuare a lavorare e soprattutto confrontarsi con tutti gli altri team".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Chaz Davies , Davide Giugliano
Articolo di tipo Ultime notizie