Terol: "Ho ancora dei margini di miglioramento"

L'ex iridato della 125 Gp ha trovato ancora più feeling con la Ducati del Team Althea a Phillip Island

Terol:

Con oggi si concludono i due giorni di Test ufficiali qui sul tracciato australiano di Phillip Island, che, come da consuetudine aprono le porte alla prima gara stagionale per quanto riguarda il Campionato Mondiale eni FIM Superbike, giunto alla 28ma edizione.

Il Team Althea Racing ha sfruttato al massimo queste due giornate, per proseguire l’ottimo lavoro di preparazione al Campionato iniziato nei precedenti test invernali provando diverse soluzioni per poter arrivare alla prima gara nelle migliori condizioni possibili.

Con Nico Terol è stato fatto un lavoro di preparazione al passo gara, anche se qualche piccolo inconveniente tecnico lo ha rallentato nel momento giusto non permettendogli di abbassare oltre il proprio miglior tempo, ma con un po’ di ottimismo riuscirà presto a collocarsi nella parte alta della classifica. Matteo Baiocco, che mancava invece da questo circuito da cinque anni, ha lavorato per poter interpretare al meglio il tracciato, cercando e provando diverse soluzioni per affrontare al meglio il ritmo di gara di così alto livello a cui manca da un po’ di tempo.

Nella giornata di ieri, con condizioni meteo calde e asciutte, i ragazzi hanno concluso i test in sella alla Ducati Panigale R, con il decimo tempo per Nico Terol (1'32"425) e con il 15esimo per Matteo Baiocco (1'33"477). Diverse le condizioni meteo per quanto riguarda la giornata di oggi, dove durante il turno del mattino, il cielo si presentava nuvoloso con qualche momento di leggera pioggia in alcuni settori del circuito. Migliori le condizioni nel pomeriggio per la seconda sessione, che vede a fine giornata Nico Terol all’ottavo posto (1'31"593), e Matteo Baiocco al 15esimo (1'32"761).

Genesio Bevilacqua: "Tornare qui in Australia fa sempre piacere, e vedendo i piloti così carichi di andrenalina e motivati mi sono sentito di consigliar loro di stare un po’ calmi essendo questo sempre un test impegnativo e a volte pericoloso. E’ stato così fatto un lavoro di approccio al pre-gara. Per quanto riguarda Nico Terol, sicuramente anche complice il fatto di aver disputato una gara qui pochi mesi fa, seppur con una moto nuova, ha trovato subito un buon passo e sempre in progressione. Ha fatto un po’ più fatica Matteo Baiocco ma è il tempo naturale che ci vuole per prepararsi alla gara quando le competizioni internazionali ti mancano da un po’ più di tempo, ma ha dimostrato verso la fine del turno di essere fiducioso e convinto e di avere il margine per migliorarsi ancora".

Nico Terol: "Sono contento di come sono andati questi due giorni di test qui a Phillip Island. E’ stato fatto un bel lavoro, il ritmo è buono avendo girato quasi sempre con tempi vicini al mio miglior riferimento cronometrico. La moto mi piace e vedo che ho ancora del margine per migliorarmi, e questo è importante in vista dei due giorni di prove prima della gara dove cercherò di abbassare ancora il tempo. Il feeling c’è, la squadra ha lavorato molto bene e ho voglia di fare un bel lavoro da venerdì per prepararmi al meglio per la gara".

Matteo Baiocco: "Sono stati due giorni molto importanti per me che era da qualche anno che non venivo a Phillip Island ed è una pista molto difficile e sulla quale ho sempre fatto molta fatica. Alla fine, nonostante qualche inconveniente, sono abbastanza soddisfatto perché sono riuscito a trovare il passo dell’1’32. Il mio obiettivo per questa gara è entrare nella top ten, credo di avere il ritmo per riuscirci e magari poter fare anche qualcosa di più".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento test a Phillip Island
Circuito Phillip Island Grand Prix Circuit
Piloti Matteo Baiocco , Nicolas Terol
Articolo di tipo Ultime notizie