Terol: "Il feeling con la Ducati migliora ogni giro"

condividi
commenti
Terol:
Redazione
Di: Redazione
26 nov 2014, 17:24

Per lo spagnolo quello di Jerez era il debutto della Panigale 2015, Baiocco invece ha contribuito allo sviluppo

Terol:

Dopo i test della settimana scorsa al Ricardo Tormo di Valencia, i ragazzi del Team Althea Racing sono tornati in pista per un’ulteriore due giorni di test, tenutasi questa volta al Circuito de Jerez. In questa occasione sia Nico Terol che Matteo Baiocco hanno provato, per la prima volta, la Ducati Panigale R in la configurazione 2015.

Se per Terol si è trattato di un debutto assoluto, per Baiocco invece la moto versione 2015 non è certo una novità, essendo stato il marchigiano parte integrante dello sviluppo della stessa. Per entrambi le indicazioni sono state più che positive, nonché i tempi fatti segnare. Il meteo inclemente ha però rovinato in parte il lavoro della squadra di Genesio Bevilacqua.

Nicolas Terol: "Sono molto soddisfatto di questi due giorni di test, anche se a causa del brutto tempo, abbiamo potuto usare a pieno solo due mezze giornate. Giro dopo giro sentivo aumentare il feeling con la Ducati, ma mi mancano ancora chilometri per poter migliorare sempre di più. Con il Team abbiamo fatto un bel lavoro, trovando sempre le giuste soluzioni e facendo diverse prove per migliorare il grip. Sono contento, e sono positivo perché so che posso fare sempre di più, voglio migliorare ancora e adesso sono impaziente di poter fare altri test per aumentare il feeling con la moto. Sarò pronto per la prima gara in Australia, dove non deluderò le aspettative della squadra e dei miei tifosi che in Spagna sono numerosi e mi seguono con molto calore".

Matteo Baiocco: "E’ andata molto bene poiché sono stati i primi veri test con la moto che useremo l’anno prossimo. Sono molto contento perché abbiamo fatto dei buoni giri con le gomme da gara e siamo stati in linea con il gruppo dei migliori. Ci tengo a fare un bel lavoro, e i test sono molto importanti. Io vengo dal Campionato Italiano e devo resettare un po’ di cose, devo impararne altre e sono sicuro che di test in test migliorerò molto. La strada per ottenere i massimi risultati è quella giusta, il Team di cui avevo tanto sentito parlare è un Team fantastico e insieme sento che faremo grandi cose".

Prossimo articolo WSBK
Jerez, Day 3: Rea il più veloce, cresce De Puniet

Previous article

Jerez, Day 3: Rea il più veloce, cresce De Puniet

Next article

Haslam: "Che moto fantastica la RSV4!"

Haslam: "Che moto fantastica la RSV4!"

Su questo articolo

Serie WSBK
Piloti Matteo Baiocco , Nicolas Terol
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie