Jerez, Day 5: Davide Giugliano scende fino a 1'40"5!

Per il ducatista si tratta del secondo tempo assoluto della settimana tra quelli ottenuti con gomma da gara

Jerez, Day 5: Davide Giugliano scende fino a 1'40
L'ultima giornata dei test di Jerez de la Frontera è stata a dir poco incoraggiante per gli uomini della Ducati (gli unici rimasti in Andalusia oggi) ed in particolare per Davide Giugliano. Gli aggiornamenti portati in Spagna per la 1199 Panigale sembrano davvero dare i loro frutti ed il gap rispetto al resto del gruppo si è davvero ridotto. Tolto l'imprendibile Tom Sykes, che montando una gomma da gara sulla sua Kawasaki aveva stampato un crono di 1'39"8 nella terza giornata di test (sceso poi a 1'39"6 con quella da qualifica), gli altri ora sono davvero vicini. Anzi, con gomma morbida da gara Giugliano ha staccato addirittura la seconda miglior prestazione dell'intera settimana in 1'40"5. In configurazione da gara, infatti, Loris Baz e Marco Melandri avevano entrambi fermato il cronometro sull'1'40"7. E' vero che oggi le condizioni climatiche probabilmente erano ottimali e Jerez è una pista favorevole ai bicilindrici non avendo dei rettilinei particolarmente lunghi, ma il passo avanti fatto dalle Rosse nelle ultime settimane è parso davvero evidente. Leggermente diverso il discorso per Chaz Davies, che non è riuscito ad esprimersi sullo stesso livello del compagno di squadra, ma bisogna ricordare che Jerez è una pista che non gli è mai stata particolarmente congeniale e anche questo potrebbe aver inciso. Con la conclusione dei test sul tracciato andaluso possiamo defintivamente considerare chiusa l'annata 2013. Da domenica scatta infatti il divieto a provare, che si concluderà il 15 gennaio, quando le squadre inizieranno a tornare in pista per preparare la prima tappa del 2014 a Phillip Island.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Chaz Davies , Davide Giugliano
Articolo di tipo Ultime notizie