Batta-Ducati: tensione per il test di Biaggi sulla MotoGp

Batta-Ducati: tensione per il test di Biaggi sulla MotoGp

"Faccio fatica a capire le strategia della Casa" ha detto il manager belga, che voleva Max in SBK

Ecco che ci risiamo: il rapporto tra Francis Batta, grande capo del Team Alstare, e la Ducati sembra aver subito nuovamente un'incrinatura. E al centro di questa, come diverse settimana fa c'è di nuovo Max Biaggi. Dopo il test effettuato nei giorni scorsi dal "Corsaro" al Mugello in sella alla Desmosedici GP13 MotoGp del Team Pramac, il manager belga fatica a trovare una spiegazione per l'ostilità mostrata a suo tempo per il suo progetto che voleva portare il pilota romano a diventare il collaudatore della 1199 Panigale SBK. "Quello che mi stupisce e che ho rischiato di andare a litigare con Bernhard Gobmeier perchè volevo far girare Max con la Panigale e poi loro lo hanno fatto girare con la MotoGp. Non riesco bene a capire quale sia la strategia della Ducati, perchè Max poteva anche girare sulla Superbike a questo punto" ha detto Batta ai microfoni di Italia1. Il buon Francis sembra convinto infatti che sarebbe stato più utile fargli provare la Panigale: "Sicuramente, prima di tutto perchè lui è il campione del mondo in carica della Superbike. Io poi mi sento molto vicino a Max, quindi se ci fosse stata questa opportunità mi sarebbe piaciuto molto poterla realizzare. Mi spiace proprio perchè avevamo studiato un bel progetto sia per Max che per la Ducati, ma alla fine altre persone hanno deciso diversamente".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Max Biaggi
Articolo di tipo Ultime notizie