Sylvain Barrier in grande spolvero tra le EVO a Jerez

Sylvain Barrier in grande spolvero tra le EVO a Jerez

Il pilota della BMW si è imposto nella seconda gara dopo essersi arreso a David Salom in quella della mattina

Si sono disputate oggi all’autodromo di Jerez, in Spagna, le due gare valide per il decimo round del Campionato Mondiale eni FIM Superbike. Grazie alle ottime prestazioni fornite in prova, Sylvain Barrier il pilota del BMW Motorrad Italia SBK team ha preso il via dalla quarta fila, primo dei piloti della classe EVO.

Dopo il warm up del mattino nel quale lo staff tecnico ha potuto raffinare la messa a punto della BMW S1000RR del pilota francese, la prima gara ha preso il via su pista asciutta e sotto un cielo leggermente nuvoloso.

Dopo una buona partenza Barrier transitava nei primi giri in dodicesima posizione assoluta, primo della classe EVO, ed iniziava a lottare subito con il pilota Superbike Toni Elias per la decima posizione. Da metà gara in poi ai due si aggregava Salom ed i tre davano spettacolo fino alla fine con vari contatti e staccate al limite. Al termine della gara il pilota del BMW Motorrad Italia SBK Team era decimo, secondo dei piloti EVO.

Nei primi giri di gara due, con temperature più alte, Barrier occupava la tredicesima posizione, ma in seguito riusciva a recuperare terreno andando ad occupare l’undicesima posizione assoluta, primo dei piloti EVO e mantenerla sino alla bandiera a scacchi.

Sylvain Barrier: "Gara uno è stata una delle più belle gare che io abbia corso. Grazie al grande lavoro dei miei tecnici ho trovato un ottimo feeling con la moto. Ho lottato con Elias per molti giri ed è stato bello competere con un pilota che è stato campione del mondo e proprio qui a Jerez che è la sua pista di casa. Purtroppo nel finale ho pagato l’usura della gomma posteriore e non ho potuto resistere all’attacco di Salom. In gara due faceva molto caldo e le gomme si sono usurate prima. Avevo poco grip e la moto tendeva a muoversi molto. Ho avuto paura quando Canepa è caduto proprio vicino a me, ma per fortuna sono riuscito ad evitarlo. Al decimo giro ho visto che avevo un grande vantaggio sul pilota che mi seguiva e quindi ho potuto amministrare la gara e classificarmi al primo posto delle EVO. Ora aspettiamo di correre la gara di casa a Magny Cours, dove dovrò lavorare con molto impegno per ottenere un buon risultato davanti al mio pubblico".

Andrea Buzzoni – BMW Motorrad Italia General Manager: "È stato un weekend estremamente positivo, che ha confermato il perfetto stato di recupero di Sylvain e la grande competitività del nostro team e della nostra moto. Dopo un’ottima prestazione in Superpole abbiamo vissuto due gare molto belle, colmate con la vittoria di classe in gara due. Purtroppo, ma lo sapevamo, non possiamo competere con le Superbike anche se in gara uno il nostro pilota ci ha provato più volte nei confronti di Elias. Siamo molto contenti dei risultati di oggi, ma resta il rammarico per una stagione sfortunata, caratterizzata dai tre gravi infortuni occorsi al nostro pilota. La sfortuna ci ha negato la possibilità di lottare per il titolo EVO che, visti i nostri risultati era alla nostra portata".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Jerez
Circuito Circuito de Jerez
Piloti Sylvain Barrier
Articolo di tipo Ultime notizie