Salom: "Potevo correre, ma era rischioso"

Il leader della EVO ha saltato le due gare di Magny-Cours per un problema ad un polso

Salom:

Il weekend di Magny-Cours è stato particolarmente difficile per la Kawasaki. Non solo si è complicata molto la situazione di Tom Sykes nella corsa verso il suo secondo Mondiale Superbike (arriverà all'ultima gara in Qatar con soli 12 punti di vantaggio su Sylvain Guintoli), ma anche David Salom è stato costretto a saltare entrambe le manche.

Lo spagnolo avrebbe potuto chiudere i conti nella EVO già in Francia, ma sabato mattina ha accusato un riacutizzarsi dell'infortunio al polso destro a causa di una violenta sbacchettata della sua ZX-10R. Vista la pioggia caduta copiosa nella giornata di domenica, Salom ha quindi preferito non correre rischi e rimanere a guardare, mantenendo comunque un buon margine sul diretto inseguitore Niccolò Canepa.

"Credo sarebbe stato possibile correre con gli antidolorifici, ma anche molto rischioso. Già quando sto bene è per me difficile far bene sul bagnato, con questo infortunio avevamo solo da perderci, specialmente vista la nostra posizione in classifica. Ora ho un mese per prepararmi alla prossima trasferta" ha detto David.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti David Salom
Articolo di tipo Ultime notizie