Guintoli: "Primo approccio positivo con la CBR"

Il francese ha spiegato di non essere alla ricerca del tempo a Jerez. Buono anche l'esordio di van der Mark

Guintoli:

Sylvain Guintoli e Michael van der Mark hanno completato il primo test in sella alla CBR1000RR Fireblade SP del Team Pata Honda, moto con la quale affronteranno la stagione 2015 del Campionato Mondiale eni FIM Superbike. I quattro giorni in pista a Jerez sono stati caratterizzati da condizioni meteo perlopiù avverse, che hanno limitato notevolmente il lavoro della squadra olandese.

Con il numero 1 in bella vista Guintoli ha svolto un lavoro di affiatamento con la nuova moto, decisamente differente dal quella usata nella stagione passata soprattutto a livello di motore. In ogni caso, il pilota transalpino ha dato buone indicazioni alla sua nuova squadra ed al nuovo capo tecnico Flavio Prodolliet, elogiando soprattutto la maneggevolezza e la ciclistica.

Per il giovane Michael van der Mark, il primo approccio con una 1000 del Mondiale Superbike è passato attraverso l’utilizzo dell’elettronica in maniera progressiva, partendo da una presenza minima ed arrivando fino all’utilizzo completo nella fase finale del test.

Sylvain Guintoli: "È stato un primo approccio con la CBR e con la squadra più che positivo. È chiaro ed evidente che la moto è molto diversa da quella utilizzata negli ultimi due anni, quindi questo test era principalmente orientato a trovare un primo feeling col mezzo. Abbiamo fatto tutte le prove del caso, per capire le reazioni della moto in differenti situazioni. Ovvio che, quindi, i tempi non ci hanno fatto saltare dalla gioia, abbiamo fatto il lavoro di base ed ora abbiamo una direzione di sviluppo e messa a punto per il prossimo test. E’ stato bello poi conoscere bene i meccanici, i tecnici e il resto della squadra. Ci siamo fatti delle belle risate e l’atmosfera è già ottima".

Michael van der Mark: "Beh, quando sono salito in moto lunedì ho notato subito la differenza. Il meteo non è stato il massimo ma comunque nei primi giorni ho girato senza elettronica, giusto per avere un primo feeling con la moto e con la nuova quantità di potenza. Mercoledì ho usato un po’ di elettronica e abbiamo fatto dei grandi cambiamenti, giusto per vedere cosa fa cosa, ed è stato molto utile. Sono stato molto contento con tutto ciò che abbiamo fatto e mercoledì ho abbassato di un secondo il miglior tempo, come da aspettative. Mi allenerò per tutto il mese di dicembre, prima di tornare in pista a metà gennaio per un mese che sarà molto intenso".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Sylvain Guintoli , Michael van der Mark
Articolo di tipo Ultime notizie