Occasione sprecata per l'Aprilia in gara 2

Occasione sprecata per l'Aprilia in gara 2

Guintoli si assume le sue responsabilità per l'incidente, ma per Melandri resta una grande delusione

Una domenica ricca di colpi di scena ha chiuso il weekend portoghese della World Superbike. Gara 1, scattata sotto un cielo minaccioso, ha visto partire bene Marco Melandri, mentre Sylvain Guintoli manteneva il quinto posto nelle prime fasi di gara. Qualche goccia di pioggia ha poi rischiato di far saltare tutti i piani, con Sylvain decisamente veloce e Marco rallentato da un calo di grip al posteriore. Il pilota di Ravenna ha comunque continuato a spingere, sfiorando il podio, mentre il compagno di squadra dopo aver recuperato terreno sfruttando le condizioni difficili della pista ha concluso la sua rimonta al secondo posto.

Gara 2 ha visto peggiorare le condizioni, obbligando i piloti ad adottare gomme e assetti da bagnato. Con distanza ridotta a 18 giri, sia Marco che Sylvain hanno impostato una prima parte di gara cauta, aumentando il ritmo giro dopo giro e ritrovandosi, dopo una serie di perentori sorpassi, a ridosso del fuggitivo Rea.

Con un margine consistente quanto a passo di gara, i piloti Aprilia si apprestavano a sferrare l’attacco finale. Purtroppo alla curva 5, durante il 13esimo giro, Guintoli si inserisce in staccata all’interno di Melandri ma scivola, innescando la caduta di Marco. Un contatto sfortunato che pone fine alla gara di Marco Melandri, mentre Sylvain è ripartito e ha concluso al settimo posto.

Marco Melandri: "E’ davvero un peccato, dopo aver sfiorato il podio in Gara 1 avevo il ritmo per rifarmi sotto la pioggia di Gara 2. Purtroppo è andata nel modo peggiore, mi dispiace perché potevamo concludere bene una grande rimonta. Sicuramente un’occasione persa, ma anche la conferma del fatto che io ed il mio team continuiamo a lavorare sempre con il massimo obiettivo. Avremo modo di rifarci nelle prossime gare".

Sylvain Guintoli: "In Gara 1 ho cercato di approfittare delle prime avvisaglie di pioggia, mi sentivo bene e avevo un buon ritmo. Quando però le condizioni sono tornate normali il gap con Sykes era troppo grande e mi sono dovuto accontentare del secondo posto. In Gara 2 sia io che Marco eravamo nettamente più veloci degli avversari, purtroppo alla curva 5 Rea ha frenato molto presto e io ho provato ad inserirmi. Marco era all’esterno, mi si è chiuso lo sterzo su una sconnessione e siamo scivolati entrambi. Mi dispiace davvero per lui e per la squadra, avevamo alla portata un buon risultato. E’ stato un contatto di gara, purtroppo in queste condizioni è facile sbagliare".

Romano Albesiano, Responsabile Aprilia Racing: "Le gare sono così, abbiamo pagato la voglia di vincere di due grandi piloti. Sono cose che succedono, e ovviamente è un peccato perché avevamo la possibilità di portare a casa un grande risultato e riaprire il campionato. Di positivo c’è che abbiamo dimostrato di essere veloci, grazie al grande lavoro di tutta la squadra, che ha affrontato al meglio una situazione difficile confermando ancora una volta tutta la nostra competitività. Lo testimoniano il risultato conseguito in Gara 1, e la straordinaria rimonta di Marco e Sylvain in Gara 2. Saremo sicuramente protagonisti del campionato fino all'ultima gara".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Marco Melandri , Sylvain Guintoli
Articolo di tipo Ultime notizie