Operazione alla mano in vista per John Hopkins

Operazione alla mano in vista per John Hopkins

Su Twitter "Hopper" ha parlato di tempi di recupero di 4-5 settimane: rientra ad Imola?

John Hopkins sarà costretto ad andare nuovamente sotto ai ferri del chirurgo per correggere la frattura alla mano destra rimediata nei test privati di Phillip Island. A rivelarlo è stato lo stesso "Hopper" tramite il suo account di Twitter, dopo aver fatto ritorno negli Stati Uniti. La mano infortunata, infatti, è la stessa che circa un mese fa aveva subito l'ampuazione dell'anulare. Dunque, l'americano ha deciso di rientrare in patria per far valutare le condizioni della mano ai dottori che lo seguivano già da tempo. "Sfortunatamente dovrò sottopormi al 29esimo intervento chirurgico della mia carriera, ma solo quando la mia mano destra si sarà sgonfiata. I tempi di recupero saranno di quattro o cinque settimane" ha "twittato" Hopkins. Come già annunciato un paio di giorni fa dalla sua squadra, la Crescent Suzuki, John sarà quindi costretto a saltare la gara di apertura della stagione a Phillip Island, nella quale sarà sostituito da Joshua Brookes. Se i tempi di recupero dovessero trovare conferma, per lui però potrebbe essere possibile rientrare in occasione del secondo round, previsto per il primo weekend di aprile ad Imola.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti John Hopkins
Articolo di tipo Ultime notizie