SBK: Monza spera di prendere il posto di Mosca

SBK: Monza spera di prendere il posto di Mosca

L'autodromo brianzolo si candida per la sostituzione del round saltato, ma non è il solo

Lo scorso fine settimana la Dorna e la FIM hanno annunciato che il promoter locale ha rinunciato ad organizzare il round del Moscow Raceway del Mondiale Superbike a causa delle grandi tensioni politiche che hanno recentemente colpito la Russia. La gara era prevista per il mese di settembre e ora tutti si interrogano sulle possibili alternative. Tra queste è emersa anche la candidatura di Monza, che rientrebbe molto volentieri nel calendario della SBK dopo essere stata esclusa alla fine del 2013. L'autodromo brianzolo sarebbe disponibile per la data del 21 settembre, ma c'è il problema dell'omologazione scaduta. Per ottenere il rinnovo, infatti, servono dei lavori di miglioramento delle vie di fuga, il cui costo si stimerebbe intorno ai 7 milioni di euro. "Ci interessa eccome, siamo disponibili a valutare ogni possibilità. In cinque mesi non potremmo fare tutto, ma intanto potremo adeguare la prima variante alle esigenze dei motociclisti" ha spiegato alla Gazzetta dello Sport l'amministratore delegato Fabrizio Turci. Insomma, Monza il primo passo lo ha fatto. Ora la palla passa alla Dorna ed alla FIM, che comunque hanno ricevuto anche altre proposte, tra le quali Valencia ed il Nurburgring.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Articolo di tipo Ultime notizie