Melandri: "Fondamentale partire più avanti possibile"

Il pilota dell'Aprilia è soddisfatto della messa a punto trovata per la sua RSV4. Ok anche Guintoli

Melandri:
Parte forte l’Aprilia Racing Team nel primo giorno di prove a Misano, in vista del round italiano del Mondiale Superbike, in programma domenica prossima sul circuito italiano. I piloti Aprilia hanno occupato la prima (con Melandri) e la seconda (con Guintoli) posizione nelle prime prove del mattino, quasi a continuare quanto iniziato nell’ultima prova a Sepang (Malesia) quando occuparono i gradini più alti del podio in entrambe le gare. Nel secondo turno pomeridiano sia Marco sia Sylvain hanno intrapreso un lungo e paziente lavoro di messa a punto alla ricerca del miglior passo gara. Nel 45 minuti a disposizione sono stati comunque protagonisti, abbassando entrambi i tempi del mattino, alternandosi in testa alla classifica e chiudendo con il terzo posto per Melandri e il settimo per Guintoli. Grande successo hanno riscosso i colori delle RSV4 del team ufficiale Aprilia Racing che riprendono la livrea tricolore che caratterizzò la prima Aprilia vincente in una gara iridata. Era l’agosto del 1987 quando, proprio a Misano, Loris Reggiani condusse la sua 250 GP alla prima affermazione in una prova mondiale. Da allora sono arrivate altre 293 vittorie nel Motomondiale, 42 in Superbike e – soprattutto – 52 titoli mondiali a riempire un palmarés straordinario che fa di Aprilia uno dei marchi più vincenti al mondo nella storia del motociclismo. Marco Melandri, reduce dalla doppia vittoria nell’ultimo round disputato in Malesia, analizza la prima giornata di prove a Misano: "Mi sento bene, sono stato veloce fin da subito. Siamo partiti dalle soluzioni che hanno funzionato a Sepang e poi siamo cresciuti per piccoli passi. Lavoreremo soprattutto per migliorare nel primo settore, ma non sono preoccupato. In gara preferisco essere magari un po’ meno rapido ma più ripetitivo. Domani mi aspetto una pista molto più veloce, noi continueremo a lavorare sul passo gara ma con un occhio di riguardo per il giro secco: le caratteristiche della pista rendono difficili i sorpassi quindi sarà fondamentale partire il più avanti possibile". Anche Sylvain Guintoli ha impostato il suo venerdì sulla ricerca della migliore configurazione gara. Il pilota francese ritiene di avere già trovato la strada giusta per quanto riguarda il setting di base, domani scenderà in pista per testare qualche ulteriore soluzione di assetto proposta dai suoi tecnici. Sylvain è tranquillo e particolarmente ben impressionato dal nuovo “look” suo e della moto: "E’ stato, come sempre, un venerdì di grande lavoro sul passo gara. Abbiamo girato tanto con gomme usate, quindi credo che domani potremo essere molto più veloci. La base trovata oggi è già piuttosto buona ma abbiamo ancora un paio di assetti da provare e verificare. Oltretutto i nuovi colori della mia RSV4 sono fantastici anche in pista, non ci danno decimi ma guidare una moto bella fa sempre piacere!".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Marco Melandri , Sylvain Guintoli
Articolo di tipo Ultime notizie